Comunicati

Scisciano, Covid: nuovo orario ricevimento uffici comunali. Ambrosino (Noi Insieme):”L’ordinanza del sindaco penalizza e crea disagi ai cittadini”

loading...

Scisciano, 31 Gennaio – Con Ordinanza n. 3 di mercoledì 27 gennaio 2021, il Sindaco di Scisciano, Edoardo Serpico ha disposto il nuovo orario di ricevimento al pubblico degli uffici comunali, riducendone di fatto l’accesso.

“Da domani lunedì 1 febbraio si accederà al Comune per protocollare un documento soltanto di mattina, due ore al giorno, dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 12,00. Non è prevista la possibilità di recarsi al Comune di pomeriggio per la protocollazione di qualunque atto”. E’ quando dichiara il consigliere consigliere comunale Raffaele Ambrosino del Gruppo di opposizione “Noi Insieme”.

“Lo sportello demografici (ufficio anagrafico e stato civile) sarà aperto al pubblico soltanto di martedì pomeriggio, dalla 16,00 alle 18,00, e di giovedì mattina, dalle 9,00 alle 12.00. Chi avrà, quindi, necessità – prosegue –  ed urgenza di rilascio della carta di identità, di un certificato di residenza, di famiglia o qualunque altro certificato anagrafico, potrà recarsi solo in uno dei due giorni previsti, con i disagi che inevitabilmente ne conseguiranno. Questa disposizione, fortemente riduttiva, è dipesa -oltre che dal periodo pandemico, per l’inevitabile riduzione dei contatti fra persone- dalla mancanza di personale, conseguenza, questa, della inopportuna volontà dell’Amministrazione Comunale di non procedere alle assunzioni di personale”.

“Voglio ricordare, –  puntualizza Ambrosino –  che a fronte dei continui pensionamenti dei dipendenti comunali, l’Amministrazione Comunale ha scelto, a giugno 2020, per ragioni non chiare, di sospendere le procedure concorsuali, già avviate, di n. 8 nuovi dipendenti (n. 2 vigili urbani, n. 2 istruttori contabili e n. 4 istruttori amministrativi). Gli stessi concorsi -che da giugno a novembre 2020 potevano essere regolarmente espletati, poi bloccati, a causa del Covid, col DPCM del 3 novembre 2020-, potranno riprendere -auguriamoci che accada- l’iter procedurale, sempre che ci sia la volontà politica, dal 15 febbraio 2021. L’ordinanza sindacale – conclude il consigliere –  vieta, fra l’altro, l’accesso agli uffici anche ai consiglieri comunali, che, in barba alle basilari norme di democrazia, vedranno limitata, per volontà del Sindaco, la funzione propria di rappresentanti del popolo. La disposizione si commenta da sola!”

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.