Comuni

Saviano, misure di solidarietà alimentare: risposta interrogazione on. Luigi Iovino

loading...

Saviano, 15 Aprile – In riferimento alla interrogazione presentata dall’on.le Luigi Iovino circa “il ritardo nell’erogazione delle misure di sostegno varate dal Governo nei confronti dei cittadini che versano in stato di bisogno”, il vice Sindaco Carmine Addeo comunica che “le procedure di verifica delle domanda di accesso alle misure di cui sopra (buoni spesa), sono cominciate al rientro del personale dipendente in ufficio, precedentemente posto in stato di quarantena a seguito della risultanza positiva del tampone al quale è stato sottoposto il Sindaco Carmine Sommese tuttora ricoverato in ospedale”.

Ad oggi sono pervenute circa 700 domande di accesso alla misura e gli uffici sono impegnati nella verifica preventiva dei requisiti. “Sul numero delle domande verificate – dice Addeo – il solo 10% risulta avente diritto alla erogazione della misura in base ai requisiti richiesti dal bando”.

Intanto una consistente somma è stata impegnata su fondi del bilancio comunale e trasferita alla Caritas interparrocchiale per far fronte alle richieste di famiglie più esposte.

A cominciare da lunedì infine, comincerà la distribuzione dei buoni a mezzo dei volontari del Gruppo comunale di Protezione Civile direttamente al domicilio degli aventi diritto.

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.