Comuni

Saviano, Celebrazione del 76° Anniversario della Liberazione: inaugurata una sede A.N.P.I.dedicata a Gennaro Capuozzo giovane eroe Medaglia d’oro delle quattro giornate di Napoli

loading...

Saviano, 27 Aprile – Un incontro in streaming; svoltosi in due giornate. “Democrazia e libertà si costituiscono ogni giorno” è il sottotitolo della manifestazione. Una festa, come si sa, a livello nazionale; a Saviano si è voluto onorare la celebrazione del 76° anniversario della Liberazione. Consenso per l’iniziativa.

Un  primo incontro in streaming per far fronte all’emergenza covid, ha visto l’intervento dell’On. Gianfranco Nappi, direttore di “Infiniti Mondi”; in quest’occasione ricordata, con molto affetto, la figura di Aldo Masullo, scomparso da un anno, che fu un filosofo, politico e accademico. A lui, alla sua memoria la lectio magistralis di Giuseppe  Cantillo Professore Emerito di Filosofia Morale Università di Napoli Federico II.

A seguire l’intervento di Rosanna Bonsignore e altre personalità intervenute anche con filmati registrati precedentemente.  Si è trattata, in sintesi, di una due giorni dedicata all’argomento; l’incontro in streaming sabato; il giorno successivo domenica 25 Aprile è stata inaugurata una nuova sede Nolana A.N.P.I. presso ARCI Masaniello di Saviano, associazione denominata” La Sede”, per la presenza di altre associazioni; “Frastuono” e “ Obiettivo Saviano”. Il Sindaco di Saviano, solennemente, ha rimosso il drappo per presentare ufficialmente la targa per la nuova sede A.N.P.I. Per l’occasione sono stati invitati all’evento in streaming: Ciro Raia Comitato Provinciale ANPI Napoli, Vincenzo Ammirati direttore Obiettivo Saviano, Carmine Piscitelli docente in storia, Vittorio Avella artista, Carolina D’Ascoli avvocato, Gennaro Morgese nipote di Gennaro Capuozzo e infine Vincenzo Simonelli Sindaco di Saviano.

Ha moderato l’incontro celebrativo Giovanni Notaro. Vittorio Avella: nel corso del suo intervento ha posto l’interrogativo del perché di una nuova sede! Non è solo, a suo pare, il ricordo e la memoria ma dobbiamo fare i conti con una realtà che ancor oggi sentiamo fortemente! L’Italia non è un paese nel quale il fascismo è stato sconfitto per sempre! I rigurgiti nella realtà italiana sono ancora presenti. Oggi c’è la testimonianza di rappresentare; in breve si potrebbe affermare: “Partigiani” i nostri giovani di oggi! Un’associazione che dovrebbe essere in contatto perenne con i giovani. Soprattutto bisogna difendere la nostra Costituzione. Carolina D’Ascoli, avvocato, in collegamento Internet; la tecnologia di oggi consente simili vantaggi: ha ricordato il ruolo, importante, delle donne nella Resistenza nei vari ruoli tipo infermiere, staffette, anche come combattenti imbracciando le armi. Si stima una cifra intorno a 70.000 unità; 35000 combattenti se non di più a fianco degli uomini. 1859 sono state, purtroppo, vittime di violenza, 4600 arrestate e torturate, 2750 deportate, alcune fucilate…numeri rilevanti.

Pochi i riconoscimenti! La Resistenza al femminile è un fenomeno che è esistito. Solo nel 1965, con la storia di una donna partigiana Liliana Cavani si è cominciato a parlare del ruolo effettivo delle donne. Ha concluso il suo discorso con una frase di Marisa Ombra: “ Siate partigiane per esser libere sempre”; una frase da evidenziare a chiare lettere! Oggi. Ciro Raia Comitato Provinciale A.N.P.I. Napoli ha presentato alcune dati per la nuova associazione: il ruolo di Segretario è per Salvatore Ivone, il Presidente è Vittorio Avella, Vicepresidente Giovanni Notaro, Tesoriere Gennaro Mauro. La sezione A.N.P.I. è intitolata a Gennaro Capuozzo; un giovanissimo combattente, in pratica un bambino, undici anni, reso celebre anche dal film di Nanni Loy.

Ha, inoltre, parlato di recupero del territorio e di rompere questa sorta di presente permanente che ha invaso le giovani generazioni.  Si vive. Sono sue parole, schiacciati sulla contemporaneità e non si conosce quello che è stato fatto prima e quello che si deve fare per costruire un futuro. Non è solo una data il 25 aprile; una liberazione incompiuta; deve esser rivissuta, rivitalizzata! “Giustizia e libertà” sono concetti fondamentali. Dopo un breve filmato la proposizione, la testimonianza, video registrata, di Gennaro Morgese nipote di Gennaro Capuozzo. L’eroe bambino.

Antonio Romano

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.