Sports

Sassuolo-Napoli 3-3, Insigne illude: partenopei raggiunti all’ultimo secondo

loading...

Napoli, 4 Marzo – Sei gol, rapidi capovolgimento di fronte, emozioni fino all’ultimo secondo tra Sassuolo e Napoli ma alla fine nessuno è contento del 3-3. Non lo è Gattuso che al 90′ aveva trovato il vantaggio su rigore con Insigne, e non lo è può essere De Zerbi che ha sì evitato il ko al 95′ sempre su rigore, ma può rimpiangere per la traversa di Berardi e il palo di Caputo sul 2-1, poco prima del pareggio di Di Lorenzo.

Ritmo subito alto in campo, con Caputo che si crea lo spazio per il primo guizzo dopo 10 minuti e trova la deviazione in angolo sul tiro di punta. Al quarto d’ora ecco la traccia in profondità per Berardi che calcia col piede meno debole, il destro, fermato dalla parata con i piedi di Meret. Dopo qualche difficoltà iniziale, il Napoli si fa vedere in avanti con Insigne che fa il classico movimento a rientrare e conclude dalla distanza, guadagnando un angolo. Sugli sviluppi dello stesso corner, il capitano azzurro realizza uno splendido gol a giro ma il Var annulla per fuorigioco. Passata la mezz’ora il match si accende definitivamente e crea una sequela di emozioni fino all’intervallo. Il Sassuolo sblocca con la punizione defilata di Berardi, deviata da Maksimovic di testa per la beffa del portiere. La reazione degli ospiti è immediata e porta al pari di Zielinski, ben servito in orizzontale da Demme e letale col mancino a effetto dal limite. In chiusura di primo tempo, però, i ragazzi di De Zerbi producono una splendida combinazione tra Rogerio e Djuricic e sull’assist del brasiliano conquistano calcio di rigore per il colpo in ritardo di Hysaj ai danni di Caputo. Trasformazione centrale dal dischetto di Berardi che riporta avanti i suoi.

Ritmo più compassato in avvio di ripresa, ma arriva un’improvvisa accelerata di Ferrari che premia in verticale Defrel. Il francese è bravo a spostarsela sul mancino con il controllo e a calciare dalla lunetta, Meret para in due tempi e deve correre per evitare che la sfera oltrepassi la linea. La risposta del Napoli arriva da Maksimovic che cerca di riscattarsi per l’autogol, ma il suo colpo di testa termina di un soffio oltre la traversa. I neroverdi fanno male ogni volta che attaccano e serve ancora un intervento di Meret a negare a Djuricic la gioia del gol. Il portiere successivamente ringrazia prima la traversa, sul bolide dalla distanza di uno scatenato Berardi, e poi il palo, decisivo sul tentativo in area di Caputo. La squadra di Gattuso resiste ai due legni e pochi minuti dopo firma il secondo pareggio: Insigne scatta in profondità e pennella un cross al bacio per il gol ravvicinato di Di Lorenzo. Il Sassuolo rischia di sbandare e regala a Fabian Ruiz la palla del 3-2 su cui si oppone Consigli. I due allenatori effettuano gli ultimi cambi ma si rivelano note dolenti per entrambi in uno scoppiettante finale di partita. De Zerbi inserisce tra gli altri Haraslin che provoca il rigore su di Lorenzo. Insigne dal dischetto (sullo stesso campo in cui lo aveva fallito in Supercoppa contro la Juve) spiazza il portiere e completa la rimonta allo scoccare del 90’. Non è ancora finita, però, perché dall’altra parte Manolas – una delle ultime due sostituzioni di Gattuso – frana a tempo scaduto sullo stesso Haraslin e concede un altro rigore ai padroni di casa. Caputo è freddissimo dagli 11 metri e infila il definitivo 3-3.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.