Comuni

Santa Maria Capua Vetere, furti e degrado al cimitero. Associazioni sammaritane: “Urgono misure urgenti”

loading...

Santa Maria Capua Vetere, 19 Maggio – Le associazioni sammaritane e i gruppi politici guidati da Raffaele Aveta denunciano ancora una volta lo stato di abbandono In cui versa il cimitero della città, preda di ladri senza scrupoli. È notizia di oggi l’ennesimo raid perpetrato nella notte nell’area cimiteriale da parte di malviventi i quali, motivati dalla totale assenza degli impianti di videosorveglianza, hanno vandalizzato tombini, rubato cavi elettrici e violato cappelle.

Non è la prima volta che ciò accade, nella totale indifferenza di chi dovrebbe garantire la sorveglianza e la sicurezza dell’area. Non ci stiamo a questo modo di gestire la cosa pubblica. “Urge un controllo massiccio dell’area– ha dichiarato Raffaele Aveta- attraverso sistemi di videosorveglianza e anche attraverso un servizio notturno di vigilanza. Da tempo denunciamo il degrado in cui versa l’area cimiteriale senza che l’amministrazione comunale si faccia carico del problema. Basta amministrare la città in questo modo”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.