Politica

Sanità, A. Cesaro (FI):”Vergognoso, al PS di Aversa manca un chirurgo e un cartello avverte: niente suture per nessuno”

loading...

Napoli, 26 Luglio – “Ieri un foglio A 4 scritto a mano e senza firma avvisava gli utenti del Pronto Soccorso dell’ospedale di Aversa che, a causa della mancanza del chirurgo traumatologico, non sarebbe stato possibile suturare ferite e visitare pazienti con traumi, inclusi gli incidenti stradali. Una vergogna”. Lo afferma il capogruppo regionale campano di Forza Italia Armando Cesaro, per il quale “si tratta di un caso, certamente, ma tuttavia emblematico di una sanità che si vorrebbe far passare per eccellente e che invece, in tantissime realtà di frontiera, è ancora da terzo mondo”. “Semmai, – aggiunge Cesaro – laddove funziona lo si deve solo ed esclusivamente alla buona volontà e al sacrificio dei nostri medici e dei nostri infermieri”.

“Mi chiedo, quindi, con quale faccia si possa sostenere che la sanità campana, priva di qualsiasi programmazione e governance, sia pronta a diventare la migliore d’Italia”, sottolinea l’esponente di Forza Italia. “Certamente stenteranno a crederlo gli utenti che ieri al Pronto Soccorso di Aversa si sono ritrovati davanti agli occhi quel cartello”, conclude Cesaro.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.