Comuni

San Giovanni a Teduccio, La chiesa del rione Baronessa versa nel degrado

loading...

Verdi: “Si tratta di una struttura prefabbricata che è invasa da rifiuti. Bisogna decidere cosa farne, o si recupera oppure si rimuove”

 

Napoli, 7 Maggio – “Ci è stato segnalato il forte degrado che interessa la chiesa del rione Baronessa a San Giovanni a Teduccio. Si tratta di una struttura prefabbricata che, al momento, è ridotta ad una discarica. Purtroppo la struttura è diventato il punto ideale per gli sversamenti abusivi degli incivili. Anche gli interni sono stati vandalizzati con disegni osceni. Addirittura è stato disegnato un campo da calcio. Questo ci lascia pensare che minori si possano introdurre nella struttura per giocare a pallone, esponendosi al pericolo di farsi male”.

La denuncia arriva dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e dal consigliere comunale del Sole che Ride Marco Gaudini. “E’ evidente che il prefabbricato che ospitava la chiesa non può restare in queste condizioni. Bisogna decidere al più presto cosa si vuole fare.

La Curia proceda al recupero della struttura, magari destinandola ad attività sociali, oppure si provveda alla rimozione del prefabbricato che, al momento, rappresenta solo un problema per il quartiere”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.