Sports

Sampdoria-Napoli 0-4: gli azzurri volano a punteggio pieno

Genova, 24 Settembre – Il Napoli vince 4-0 sul campo della Sampdoria. Ancora un Napoli stellare. Dopo l’Udinese anche la Sampdoria è travolta dalla forza prorompente degli azzurri che navigano a punteggio pieno: quinta vittoria consecutiva in campionato, allungando di nuovo in vetta alla classifica, con il controsorpasso (+2) ai danni di Inter e Milan.
I 90′ di Marassi diventano, progressivamente, un monologo della capolista grazie alla doppietta di Osimhen, all’inizio dei due tempi, e per le travolgenti trame di gioco concluse con gli altri gol di Fabian Ruiz e Zielinski. Sono già dieci con il centrocampista polacco i giocatori andati a segno nelle prime cinque partite, con Insigne che stavolta s’è limitato a fare la differenza nella posizione di regista offensivo: due assist a testa, per lui e Lozano. Ma hanno di nuovo funzionato alle perfezione pure la difesa (migliore della Serie A, 2 reti subite) e il centrocampo: tecnico e adesso in egual misura solido, grazie al provvidenziale innesto di Anguissa.
Il Napoli trita la Sampdoria e lo fa con il piglio della grande squadra: asfissiante pressing alto, letale capacità di abbassarsi per poi tornare a colpire in contropiede. Ma anche gioco corale, un perfetto ingranaggio che lascia poco spazio all’avversario. Una compagine che oramai è l’esatto specchio del suo allenatore, molto abile a infondere nei suoi ragazzi l’essenza del suo credo calcistico. 
 La squadra di Luciano Spalletti torna, dunque, in testa alla classifica con un calcio meraviglioso, che sgorga in modo naturale dalla testa e dai piedi di giocatori chiaramente consapevoli delle clamorose potenzialità. “La partita è una scatola che va riempita di cose. Dichiara l’allenatore azzurro ai microfoni di Dazn al termine della gara. “Noi abbiamo alcune qualità ma ci manca qualcosa e lui ha capito subito cosa ci mancava, quindi spende molto di più delle sue energie per fare questo. Nel secondo tempo abbiamo fatto due mediani e un trequartista perché loro ci svuotavano il centrocampo col possesso e siamo andati molto meglio. Con due mediani che giocano a piede invertito per andare a calciare tatticamente gli siamo stati più addosso”.
SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski (72’Depaoli), Yoshida, Colley, Augello; Candreva, Thorsby (72’Askildsen), Adrien Silva (55’Ekdal), Damsgaard; Caputo (84’Ciervo), Quagliarella (55’Torregrossa). All: D’Aversa.
NAPOLI (4-2-3-1): Ospina, Di Lorenzo, Rrahmani (48’Manolas), Koulibaly, Mario Rui, Anguissa, Fabian, Zielinski (68’Elmas), Lozano (82’Ounas), Osimhen (82’Petagna), Insigne (68’Politano). All: Spalletti
GOL: 10′ Osimhen, 39′ Fabian Ruiz, 50′ Osimhen, 59′ Zielinski
ASSIST: Insigne, Insigne, Lozano, Lozano
AMMONITI: Damsgaard, Manolas
ARBITRO: Valeri

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.