Politica

RC AUTO, Paolo Russo (FI): “Nel lockdown le compagnie hanno risparmiato 1 miliardo. Restituirlo ai cittadini “

loading...

Napoli, 19 Ottobre – “Durante il lockdown le compagnie assicurative hanno risparmiato oltre un miliardo perché si è ridotto il numero degli incidenti stradali. Il presidente dell’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni lo ha confermato oggi, ma si tratta esattamente delle stesse previsioni che, più di sei mesi fa, ispirarono il mio emendamento al decreto Cura Italia per  ottenere la proroga della Rc Auto per   tutto il periodo in cui le auto e le moto dei cittadini sono state ferme in garage.

Mi sono sgolato: con il collega Novelli  in commissione Bilancio  e nell’aula di Montecitorio  cercammo  di far comprendere in tutti modi che sarebbe stato necessaria la proroga dei contratti,  ma non servì a nulla.  Dalle parti del Governo prevalse la lobby delle compagnie di assicurazione a danno dei cittadini e degli automobilisti. Bocciando il mio emendamento  la maggioranza si è resa complice di un ingiusto guadagno e di uno scippo ai danni degli automobilisti”: così il deputato Paolo Russo, responsabile nazionale del dipartimento per le politiche del Mezzogiorno di Forza Italia.

 “Il Governo provveda subito a restituire il miliardo e trecento milioni indebitamente incassato dalle compagnie e li rimetta nelle tasche dei cittadini. Se non lo farà siamo pronti a presentare un emendamento in tal senso”, conclude il deputato.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.