Comuni

Pozzuoli, Incendio in una centrale elettrica dopo un boato: black-out e panico tra i residenti

loading...

Pozzuoli, 7 Maggio – Nella notte tre il 6 ed il 7 maggio si è sviluppato un incendio in una centrale elettrica di Pozzuoli, a via Fascione. Il rogo avrebbe avuto origine da uno scoppio avvenuto nel locale dove si trova il trasformatore collegato a serbatoi di combustibile.

Sul luogo sono intervenuti i Vigili del Fuoco che sono andati incontro a difficoltà tecniche per spegnere l’incendio le cui fiamme avevano avvolto l’intera struttura.

L’incidente ha causato il black-out in gran parte del territorio di Pozzuoli e tanta paura tra i residenti i quali hanno segnalato immediatamente la vicenda al Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli.

“A poche ora di distanza l’uno dall’altro, e all’inizio di questa fase 2 dell’emergenza, sono accaduti due gravi incidenti, fortunatamente quello di Pozzuoli, a differenza di quello di Ottaviano, non ha causato vittime. Noi però ora siamo molto preoccupati perché in questa fase di riapertura la sicurezza sarebbe dovuta essere al primo posto. Per questo pretendiamo chiarezza su questa vicenda per capire se si è trattato di una fatalità o di altro. Di certo da lunedì scorso tra sversamenti selvaggi lungo la costa di Caserta, l’inquinamento del fiume Sarno e questi incidenti l’ambiente è di nuovo sotto attacco” – è stata la dichiarazione del Consigliere Borrelli.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.