Comuni

Palma Campania, la solidarietà ha un gusto speciale: a Villa Belvedere grandi consensi per la Cena di Beneficenza [Video]

Palma Campania, 11 Gennaio – A Villa Belvedere Eventi di Danilo & Francesca, meravigliosa location in Via Salita Belvedere76, a Palma Campania, ieri sera, venerdì 10 gennaio, c’era una moltitudine di persone per la Cena di Beneficenza organizzata dall’Amministrazione comunale, promotrice la consigliera Angela Manzi, in collaborazione con l’Associazione Naturae.

Una serata strepitosa, in armonia, per contribuire, con il ricavato dell’intrattenimento, alla ristrutturazione dell’antica chiesa dedicata a San Giovanni Battista, edificata su un ampio rilievo roccioso adiacente alle mura di Castello, ameno borgo a 372 m sul livello del mare. La chiesa risalente al sec. XIV, l’ultima volta ripristinata dopo il terremoto del 1980, abbisogna di opera di rifacimento, per poterla vivere in sicurezza e goderne l’incanto di tele, dipinti, statue, e oggetti pregevoli.  

La consigliera Angela Manzi ha voluto fortemente questa serata, partita con l’idea di una cena di un gruppo ridotto, che in seguito si è ampliato, per volontà dei numerosi aderenti a fare beneficenza. L’intera squadra amministrativa ha appoggiato sin da subito la sua iniziativa di metterla in atto con la collaborazione dell’associazione Naturae, e la presidente Rosa Ferrante ha abbracciato con grande entusiasmo e ringraziamento l’idea insieme ai  soci. L’aiuto volontario in cucina dei tanti amici e dei numerosi sponsor hanno reso l’evento impeccabile e dal gusto genuino. In sala a servire i numerosi commensali per gustare il menù, sapientemente preparato dallo staff culinario Biagio Ferrara, Alfonso Ferraro, Carenza Umberto e Antonio Tuccillo, il primo cittadino Nello Donnarumma con il suo seguito, membri tutti  dell’amministrazione, insieme agli amici Nicola Montanino, Luca Montanino, Nicola Nunziata, Vera Simonetti, la presidente Ferrante con  i soci Naturae, simpaticamente equipaggiati di grembiuli, i cui loghi, come la grafica dei menù sono stati realizzati dall’architetto Simonetti Francesco.

Forte è stata l’ovazione dei commensali nel vederli muovere tra i tavoli per servire con eleganza e disinvoltura. Un’aria spensierata si è respirata, all’insegna del divertimento, trascorsa insieme per una giusta occasione di solidarietà. Più di una volta il sindaco Donnarumma e la consigliera Manzi, palesemente contenti, sebbene stanchi delle lunghissime ore di lavoro per disporre un tale evento, hanno fatto i ringraziamenti ai presenti, e a quanti si sono prodigati per la realizzazione della serata. 

Il repertorio di musica classica napoletana e le canzoni degli anni ’80 di Nando & Mary hanno dato brio alla serata, allietata anche simpaticamente  dall’improvvisazione delle voci calde di Maria Ferraro e Nello Nunziata, che hanno trascinato tutti i presenti in un unico coro.

Rosa Ferrante, presidente dell’associazione Naturae ha asserito “ La buona causa della cena ci  nobilita, perché il territorio di appartenenza  va considerato e amato. Passione, allegria, sentimento sono gli ingredienti che abbiamo utilizzato anche   dietro le quinte. Quando si fa squadra e si ragiona tutti insieme per dare vita ad un obiettivo significativo per la nostra Palma Campania, qualsiasi risultato è possibile. E la consigliera Manzi ha saputo creare una catena umana”.

La promotrice, consigliera Manzi, ha sottolineato che “l’evento è stato molto complicato da organizzare. Abbiamo messo in campo un lavoro straordinario basato su una stretta collaborazione che ho tenuto con Rosa Ferrante e Biagio Ferrara. Sono dell’opinione che quando ci sono persone ottimiste, il lavoro, anche se faticoso, diventa bello. La serata è riuscita, e sono maggiormente soddisfatta che l’amministrazione comunale in sintonia con l’Associazione Naturae hanno trasmesso  un messaggio molto importante di solidarietà”.

Il sindaco Nello Donnarumma ha dichiarato:”Una serata molto bella, stanno partecipando più di 150 persone, che hanno desiderato donare qualcosa; è un grande evento che tutta l’amministrazione e in particolare l’assessore alle politiche degli anziani Angela Manzi, che è splendida nelle sue iniziative, hanno voluto. La particolarità è proprio quella dei volontari che si sono messi a disposizione, per rendere a costo zero la cena. Ed è proprio il caso di dire che la solidarietà ha un gusto speciale.  Il ricavato che sarà devoluto per la ricostruzione della chiesetta di Castello, scelta in questo momento, perché rappresenta per la comunità palmese, e ancor di più per i castellani, una grande importanza e priorità. In seguito faremo altri eventi, ancora crescendo in meglio per dare solidarietà e per stare insieme. Prossimamente attraverso i social comunicheremo la cifra che abbiamo incassato e che doneremo a favore della chiesa di Castello”.

Il sindaco di Liveri, Raffaele Coppola, onorato di essere alla serata, ha affermato: “E’ importante e lodevole quando ci si prodiga per il ripristino di un borgo antico, perché è dare rinascita agli animi di chi lo popola e lustro per il territorio di appartenenza. Stasera ho sentito del calore insieme ai presenti, ho sentito la forza dell’amministrazione di volere il meglio per il proprio paese. Non posso che dire grazie per esserci stato e per aver respirato questo clima di unione e solidarietà”. 

Il borgo Castello è immerso in una natura ammirevole, e molto apprezzato è stato il pensiero che ha espresso la prof.ssa Raffaella Caliendo, di Castello. “Il piccolo borgo sta rinascendo, grazie all’impegno dei giovani,  della nuova amministrazione e del nostro operativo sindaco che ha permesso ai castellani una volta a settimana di avere la sede del comune a casa loro, un grande privilegio per i castellani. Certo ci sono ancora tante cose da fare e ce ne saranno altre, ma l’impegno di questa amministrazione è serio – ha continuato Caliendo, tutti ci siamo resi conto che Castello potrebbe essere un borgo ricco di risorse. Stasera siamo qui per dare un piccolo contributo per il nostro borgo, grazie per avercelo permesso”. E ha declamato versi accattivanti per il suo amato borgo.

Commme è bell ’o’ terrazze ’e

Zi’ Zuccarella!

A punta ’e Surriento vide ’a lontane!

E’ bello quanne ’o sole tramonte

e ’a luna se specchia dinto ’o mare

Di fronte se vede ’o Vesuvio

’stu piezzo ’e montagne,

è ancor  chiu bello

quanno è bianco da’ neve…

A fine serata il sorteggio di un cesto di frutta fresca e succulenta, messo a disposizione dall’Azienda De Luca, sponsor della cena, ha visto il biglietto estratto per Rosamaria Alfano, che ha gradito immensamente la sorpresa.  Il caldo e forte ringraziamento di Manzi è andato a tutti gli sponsor che hanno reso possibile l’evento. Tutti sono andati via con l’animo più leggero per aver trascorso una serata improntata sul gusto di far del bene. 


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa