Comuni

Pagani, arrivati i 2 commissari prefettizi che sostituiscono il dott. Amendola

Borrelli ed Esposito:” Soddisfatti per la nomina dei commissari. Ora c’è bisogno di unità e solidarietà”.

 

Pagani, 23 Marzo – Stamattina sono arrivati i 2 commissari Prefettizi che devono sostituire il dimissionario Dott. Amendola. Dopo settimane di attesa e di disordine sembra che a Pagani la situazione amministrativa stia vedendo la fase conclusiva del tunnel.

“Per ora siamo soddisfatti che il nostro sollecito di nomina dei commissari che deve sostituire quello dimissionario abbia avuto esito positivo” – dichiarano Il Consigliere Regionale Verdi Francesco Emilio Borrelli e la referente Verdi Sofia Esposito ed aggiungono:“A loro va un grosso in bocca al lupo, perché sappiamo che non è facile prendere in mano le redini di Palazzo S. Carlo, soprattutto in questo momento.

Ci auguriamo che con il loro insediamento finalmente termini una fase di confusione e di diatribe interne ed esterne. Lo ribadiamo questo non è il momento di polemiche e di disunione, è proprio il ritrovamento di unità e di solidarietà che chiediamo ai commissari ed al Consiglio Comunale rimasto in carica, I cittadini hanno bisogno di questo, ma anche di un organo comunale che faccia rispettare ordinanze e regole. Rispetto e legalità devono essere gli obiettivi principali da perseguire ora per il bene di tutti”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa