Comuni

Nuova stesa nel centro storico di Napoli, spari in largo Donnaregina

loading...

Borrelli e Simioli: “Serve una risposta dello Stato all’avanzata della criminalità. Aumentano i commercianti stanchi della malavita, prende forma l’idea di un comitato anticamorra”

 

Napoli, 20 Marzo – “Ci è giunta la segnalazione da parte del gestore di un bar e di alcuni residenti circa una stesa che si sarebbe consumata intorno alla mezzanotte di mercoledì in largo Donnaregina, nel centro storico di Napoli. Si tratta dell’ennesimo caso. La criminalità sta avanzando pericolosamente e serve una risposta ferma e determinata dello Stato. Il ministro Salvini concerti con Prefetto e Questore una strategia per far fronte all’emergenza e tenga fede alla promessa dell’invio di nuove unità”.

Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il conduttore de “La Radiazza” su Radio Marte Gianni Simioli. “La segnalazione da parte del gestore del Bar Donnaregina rappresenta un nuovo squarcio nella coltre di silenzio che copre questi fenomeni. I commercianti sono stanchi delle intimidazioni e della prepotenza della malavita. Sull’onda lunga dell’idea nata dopo la sparatoria in piazza Trieste e Trento prende forma l’idea di un comitato che permetta agli imprenditori del centro storico di interfacciarsi con le istituzioni per confrontarsi sulle soluzioni da adottare nella lotta alla criminalità”.

 

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.