Comuni

Nola, rinviato il concerto di Enrico Bernardo: troppi ritardi ed incertezze per il coronavirus

loading...

Nola, 3 Marzo – L’atteso concerto di Enrico Bernardo, previsto al teatro Umberto di Nola, per sabato 21 marzo, è stato momentaneamente sospeso.

La decisione, assunta dall’organizzazione, si è resa necessaria a causa della crisi generale determinata dal coronavirus. Lo stato di allarme che si è diffuso anche nel nostro territorio non ha mancato di riflettersi anche sull’evento in programma, cumulando ritardi ed incertezze.

Condizioni che hanno ridotto, inevitabilmente, l’attenzione mediatica sull’iniziativa musicale, spingendo i promotori a sospendere il concerto. “Nei prossimi quindici giorni – fanno sapere dall’entourage di Bernardo – si deciderà, a seconda delle circostanze che si andranno a delineare, se fissare una data alternativa oppure rinviare il concerto ad un prossimo futuro da stabilire. In quest’ultimo caso, si procederà alla restituzione dei soldi dei biglietti di quanti li hanno già acquistati”.

Sono molto rammaricato per tutto questo – afferma Enrico Bernardo – ci scusiamo, ma come tutti possono ben comprendere, si tratta di una causa di forza maggiore. Siamo sicuri che presto si ritornerà alla piena normalità e potremo celebrare tutti, al teatro Umberto, una vera e propria festa della musica“.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.