Comuni

Nola, il film su Stefano Cucchi proiettato presso la sede de “La Festa dei Folli”

loading...

Nola, 7 Dicembre – L’altro giorno, a Nola, presso la sede dell’associazione culturale “La Festa dei Folli” guidata dalla presidente Maria Pia Napolitano è stato proiettato il film “Sulla Mia Pelle” gli ultimi sette giorni di Stefano Cucchi interpretato da Alessandro Borghi. Un’iniziativa voluta dai gruppi di “Territori Democratici”, “SiAmo Carbonara”, “Terra Nostra” e l’associazione “Stefano Cucchi Onlus”. Il film racconta in maniera cruda una delle vicende più discusse d’Italia: è la storia di un trentenne romano, arrestato per spaccio il 15 ottobre 2009 e morto all’ospedale ‘Sandro Pertini’ il 22 ottobre 2009 mentre era in custodia cautelare.

Il film ripercorre gli ‘ultimi sette giorni di Cucchi’, le sequenze esprimono il dolore e la frustrazione che si celano dietro una porta chiusa, dando espressione alla violenza del pestaggio ricevuto al primo giorno di arresto, che segna un epilogo di morte dopo l’indescrivibile strazio di una settimana. Lo spettatore rimane come congelato in uno spazio ‘altro’, seguendo la lunga agonia, il cadavere martoriato e una morte consumata in solitudine perché mai più dal giorno dell’arresto è stato concesso alla sua famiglia la possibilità di vedere Stefano.

Un film che lascia l’amaro in bocca: alla fine viene precisato che la storia di Cucchi non è un episodio isolato, ma uno dei tanti casi che si verificano nelle prigioni italiane.

Dopo la proiezione del film, vari interventi, tra i quali quelli del dottore Giovanni Varchetta e dell’avvocato Elena Coccia, entrambi consiglieri della Città Metropolitana di Napoli: «I carcerati – ha affermato Coccia – sono considerati per molti come degli ‘scarti dell’umanità’. Una famiglia affida un figlio che delinque allo Stato, per recuperalo e riabilitarlo, ma il più delle volte questo non succede, basti pensare che nel 2018 si sono suicidati in carcere 80 detenuti».

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.