Politica

Niente domiciliari per Cutolo, resta in carcere

loading...

Napoli, 10 Giugno – Il ricorso presentato da Raffaele Cutolo, fondatore e capo della Nuova Camorra Organizzata, per poter ottenere i domiciliari per motivi di salute, è stato respinto dal giudice di sorveglianza di Bologna e così il 78nne boss resta in carcere a Parma.

“E’ una decisione saggia e giusta, Cutolo rappresenta ancora un forte simbolo della criminalità organizzata e quindi l’unico posto adatto a lui è la cella di un a carcere. Quella della salute precaria e dell’epidemia sono delle scuse utilizzate per far scarcerare i boss, visto che all’interno delle carceri non vi è mai stato veramente un problema di diffusione del virus e che i detenuti, come nel caso di Cutolo, sono perfettamente al sicuro visto che si trovano in isolamento e vengono curati negli istituti penitenziari e posso disporre di piano sanitario e assistenziale personalizzato. I boss hanno avuto sin troppi privilegi, è ora di smetterla, i camorristi devono essere combattuti dallo Stato e non certo tutelati, quindi gente come Cutolo e chiunque abbia preso il potere delle strade a suon di proiettili e sangue versato deve pagare per le proprie colpe, che sono state tante e molto gravi scontando le pene fino in fondo. Pensiamo, piuttosto, a tutelare la gente perbene e la nostra terra che sono stati martoriati dalla camorra, bisogna guardare avanti e progettare un futuro senza criminalità organizzata.”– ha dichiarato il Consigliere Regionale del sole che ride Francesco Emilio Borrelli.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.