Comuni

Napoli,trova la sua casa popolare occupata per tre volte in una settimana

loading...

Verdi: “Situazione paradossale. I camorristi restano al proprio posto e la gente onesta è costretta ad andar via”

 

Napoli, 27 Febbraio – “Troviamo paradossale che una persona subisca tre diversi tentativi di occupazione della propria casa popolare in una sola settimana”. Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il consigliere comunale del Sole che Ride Marco Gaudini, commentando la notizia riportata da “Il Mattino” della donna residente nel quartiere napoletano di Pianura che è stata vittima di tre diversi tentativi di occupazione della propria abitazione.

“Mentre i camorristi restano al loro posto, all’interno di abitazioni che occupano in maniera assolutamente arbitraria, le persone oneste sono costrette a scappare via. Gli episodi di violenza e le occupazioni sono all’ordine del giorno all’interno delle palazzine di edilizia popolare. Chiediamo al Comune di Napoli, alla polizia municipale e alle forze dell’ordine di adottare tutte le misure per rientrare in possesso delle case popolari occupate da camorristi e abusivi, così da riassegnarle agli aventi diritto. Questa vergognosa spirale di prepotenza deve finire”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.