Attualita'

Napoli, Sprofonda via Ulderico Masoni: era stata interessata poco tempo fa dai lavori di rifacimento del manto stradale

Borrelli (Verdi): “Non ha senso investire risorse nel rifacimento del manto quando ciò che c’è sotto è da sistemare. Speriamo che le famiglie sgomberate tornino presto nelle loro case”

 

 

Napoli, 13 Novembre – “Siamo vicini alle famiglie sgomberate in via Ulderico Masoni. La voragine che si è aperta a centro strada ha provocato delle perdite dalla condotta del gas costringendo i vigili del fuoco ad allontanare i residenti dalle abitazioni adiacenti l’area. Il tratto collassato era stato interessato, poco tempo fa, dai lavori di rifacimento del manto stradale. Purtroppo ancora una volta ci troviamo ad avere a che fare con risorse che vengono impegnate senza tenere conto della situazione complessiva.

Che senso ha rifare il manto stradale senza intervenire su quanto c’è sotto? Rifare il manto senza consolidare i sottoservizi equivale ad esporsi al rischio di un crollo, come del resto è poi avvenuto. Quando accadono cose del genere, oltre ai cittadini sgomberati che patiscono i problemi maggiori, c’è anche un danno per l’intera collettività che vede i propri tributi impegnati in interventi che poi, dopo pochi mesi, si rivelano assolutamente vani”. Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli.

 

 


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa