Sports

Napoli si gode l’attacco prolifico in vista della Juventus. A Torino con 2 risultati a disposizione

loading...
Napoli, 4 Aprile – Il Napoli piega 4-3 il Crotone al “Maradona” e si prepara al big-match di recupero con la Juventus con il vento della classifica in poppa. Complice il 2-2 nel derby di Torino, Ronaldo e company hanno infatti agganciato a quota 56 in classifica proprio gli azzurri, che avevano messo pressione ai prossime sfidanti nel match al cardiopalmo delle ore 15.
Contro i pitagorici inizio benaugurante con Insigne e Osimhen a segno (il nigeriano servito da uno splendido assist del capitano azzurro) salvo poi lasciarsi andare alle solite disattenzioni difensive (Manolas stavolta) che spianano la strada alla rete di Simy. A chiudere virtualmente i giochi nella prima frazione c’è la punizione-capolavoro di Mertens, che sigilla il primo round sul 3-1.
Si riparte e le disattenzioni di Manolas (seconda cantonata di giornata) e di Maksimovic (clamorosa indecisione la sua) fanno sì che gli uomini di Serse Cosmi pervengano addirittura al pareggio, mandando a sigillo di nuovo Simye poi Messias. Il Napoli non ci sta e continua a pressare. Una perla di Giovanni Di Lorenzo toglie le castagne dal fuoco, uccellando l’estremo calabrese con in tocco da biliardo rasoterra.
MERCOLEDI’ C’E’ LA JUVE – Contro la Juventus malridotta di Pirlo (sempre più in bilico) tornerà arruolabile Kalidou Koulibaly, che ha scontato la giornata di squalifica rimediata nei minuti finali della vittoria di Roma. A questo punto resta da decidere chi sarà il partner del senegalese, con la coppia Manolas-Maksimovic sulla quale pende la spada di Damocle dello scetticismo.
Tornato arruolabile anche Rrahmani, anche se il kosovaro dopo l’infortunio smaltito sembra non avere ancora la benzina per il 90 minuti di gioco. Hysaj, con tutta probabilità, agirà sul binario difensivo mancino in luogo di Mario Rui.
A metà campo scalpita Demme (a mezzo servizio e diffidato contro il Crotone), con un Lozano in più pronto a spaccare la partita. In attacco Insigne insostituibile per cercare di centrare un risultato importante, anche in virtù del successo maturato nella gara di Fuorigrotta quando un penalty proprio del 24 partenopeo, regalò un meritato successo alla banda Gattuso.
Salvatore Alligrande

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.