Magazine

Napoli, Presentazione del film “ L’Immortale”: un lungometraggio potente e poetico

loading...

Napoli, 6 Dicembre – Una proposizione cinematografica; un film di Marco D’Amore che ha curato anche la Regia. Nella sala affollata era presente quasi tutto il cast. Il film “ L’Immortale” al cinema in uscita dal 5 c.m.; un film prodotto da Cattleya con Vision Distribution in collaborazione con SKY Timvision e Beta Film. Consenso dei presenti per l’evento. Il protagonista: è la storia di Ciro di Marzio il nome del personaggio principale interpretato da Marco D’Amore.

Nel cast il piccolo d’età Giuseppe Aiello, Salvatore D’Onofrio, Giovanni Vastarella, Marianna Robustelli, Martina Attanasio, Gennaro di Colandrea, Nello Mascia, Aleksei  Guscov , un attore e produttore  cinematografico russo molto noto specie nel suo paese; nel 2009 è stato il protagonista del film “ Il concerto”. Completano il quadro degli attori: Nunzio Coppola e infine Salvio Simeoli. “ Napoli è un fiume di talenti” ha precisato nel corso della conferenza Marco D’Amore esaltando il luogo, la città dove si teneva l’incontro.

Ha parlato del suo personaggio di questa sorta di ossessione attorno allo stesso, di un’indagine infinita, di una vertigine della narrazione. Una vicenda cinematografica che fonde umanità e drammaticità e va a creare una specie di ponte tra la quarta e la quinta serie tv di “Gomorra”. Un parallelismo con la quarta serie di Gomorra e si colloca nell’etica di questa fiction televisiva tratta  dal libro di Roberto Saviano.  Una storia dove potrebbe esser la flessibilità un valore; non di certo la morte! Che i personaggi conoscono, ne sentono vicino i suoi artigli, il suo alito; la questione dominante è, inevitabilmente, la dannazione dei personaggi!  Un film dall’aspetto potente e poetico; due considerazioni in condizioni di equilibrio.  Nel film esiste un dualismo tra la storia del personaggio principale colto nei suoi aspetti fondamentali legato all’infanzia difficile, formativa e l’età adulta. Quest’ultima ha assunto un aspetto glaciale!

 L’intento del film, scritto da Leonardo Fasoli, Madalena Ravagli, lo stesso Marco D’Amore, Francesco Ghiaccio e infine Giulia Forgione, è raccontare e creare una connessione emotiva nella quale gli spettatori abbiano una percezione d quello che abbia visto!  Il clima di stile “Gomorra” è un fenomeno internazionale; è dolorosamente, sotto vari aspetti, la storia dell’umanità!  Il film è ambientato tra la Napoli degli anni 1980 e l’odierna citta di Riga capitale della Lettonia; è un progetto innovativo: per la prima volta, in assoluto, nella storia della serialità, un film a se stante diventa anche un segmento del racconto a cavallo tra due stagioni di una serie televisiva. Si legge su di un fascicolo di presentazione: “ Il corpo di Ciro sta affondando nelle acque scure del golfo di Napoli, colpito al petto da Genny Savastano, il suo unico e vero amico. È mentre sprofonda sempre più, affiorano i ricordi. I suoni attutiti dall’acqua si confondono con le urla delle persone in fuga … è il 1980, la terra trema, i palazzi crollano, ma sotto le macerie si sente il pianto di un neonato ancora vivo: è Ciro Di Marzio, da quel giorno in poi tutti lo chiameranno l’immortale.”.

Antonio Romano

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.