Politica

Napoli, Paolo Russo (FI): “Agli ultimi posti per qualità della vita. Ecco perché de Magistris doveva andare a casa”

loading...

Napoli, 14 Dicembre – “Nella classifica sulla qualità della vita Napoli non solo è novantaduesima ma perde addirittura 11 posizioni rispetto allo scorso anno. Come dire che non c’è mai limite al peggio e che basterebbe questo dato per dimostrare che sarebbe stato meglio spedire a casa de Magistris: da Palazzo San Giacomo può ancora far danni”: è quanto afferma il deputato Paolo Russo, responsabile nazionale del dipartimento Sud di Forza Italia.

“Tra i 90 parametri presi in considerazione non vi è un solo caso in cui la città soddisfi gli standard minimi di vivibilità. Scadente la qualità dei servizi, l’offerta culturale, la prospettiva economica e sanitaria. La cosa peggiore che emerge  – aggiunge – è la mancanza assoluta di una vision, di una strategia per migliorare e per restituire alla capitale del Sud il ruolo che dovrebbe avere a prescindere dai ritardi atavici e dai gap strutturali”.

“La condizione di disagio si è aggravata con la pandemia e qui le responsabilità di moltiplicano. De Magistris è in buona compagnia di De Luca. Gli eterni duellanti una cosa in comune pure ce l’hanno: entrambi portano sulla coscienza i destini dei cittadini di Napoli e della Campania”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.