Comuni

Napoli, il successo del tour Coca-Cola [email protected]

Riscontro di pubblico entusiasmante per la seconda tappa del circuito nazionale dell’evento che ha celebrato, in 15 pizzerie storiche, la riapertura degli spazi interni dei locali.  

Napoli, 7 Giugno  – Pubblico dei grandi eventi quello che ha aderito alla seconda tappa del Coca-Cola [email protected], la manifestazione ideata e prodotta da Oramata Grandi Eventi e AADV Entertainment. Il tour, che ha preso il via a Palermo nel mese di marzo ha di fatto ampliato i confini del Pizza Village grazie ad un format che si è adattato alle esigenze pandemiche trovando formule operative come: delivery, take away e modalità diffusa, sino a quella in presenza conclusiva prevista a Milano a fine ottobre.

Quindici le pizzerie storiche che a Napoli hanno dato vita alla tappa del Coca-Cola [email protected], dimostrando uno spirito di resilienza premiato, con oltre 45mila pizze sfornate in 4 giornate di lavoro, da un pubblico di avventori che ha felicemente fatto ritorno negli spazi interni della ristorazione finalmente riaperti. Claudio Sebillo, Ceo di Oramata Grandi Eventi, pone l’accento su questo punto:

“È stata una edizione molto particolare e molto sentita, ringrazio in particolar modo tutti gli operatori, le pizzerie che hanno voluto con questa partecipazione mostrare la loro vicinanza, ma allo stesso tempo raccolgo da loro una grande soddisfazione dettata dal fatto che effettivamente il PizzaVillage ha segnato in qualche modo la ripresa, il ritorno delle persone nelle attività, nelle pizzerie, e questo ci dà una ulteriore spinta, un entusiasmo”.

L’evento ha avuto anche un importante riscontro. Oltre la parte commerciale è stata rilanciata anche la mission della manifestazione che per anni ha realizzato indotto turistico, d’immagine e di promozione della città di Napoli. 

“È stato per noi un PizzaVillage nostalgico, ma allo stesso tempo beneaugurante – afferma Claudio Sebillo, Ceo di Oramata Grandi Eventi –. Con questa versione inedita siamo riusciti a mantenere in vita non solo il brand ma soprattutto il contatto con il pubblico di riferimento, gli operatori, le aziende che da sempre ci sostengono e, nella fattispecie, con questa tappa di Napoli abbiamo potuto riabbracciare la città in cui il PizzaVillage ha avuto i natali”.

Le pizzerie aderenti, da Bagnoli alla collina di Posillipo, dal Lungomare a piazza Garibaldi, hanno così rilanciato la sfida per il prossimo anno che gli organizzatori, come conferma Sebillo, è pronta a raccogliere: “Speriamo che questa versione inedita, in qualche modo, ci traghetti verso tempi migliori e che il 2022 possa esserlo in pieno, con una decima edizione sfavillante che segnerà, appunto, il ritorno alla normalità, quella vera, e soprattutto il ritorno del PizzaVillage live, fisico, a Napoli”.

Il Coca-Cola [email protected] si svolge grazie al sostegno di Coca-Cola, title sponsor dell’edizione 2021 che celebra insieme al [email protected] il perfetto binomio tra pizza e Coca-Cola. Una combinazione che mette tutti d’accordo e che invita a trascorrere insieme un momento di piacevole convivialità. Founding Partner dell’evento Mulino Caputo e Main Sponsor Birrificio Angelo Poretti. Official Sponsor: Acqua Minerale S. Bernardo, Latteria Sorrentina, Ciao – Il Pomodoro di Napoli e Caffè Kenon. Partner tecnici: Glovo e PizzaTales.it.

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.