Comuni

Napoli, il cimitero di Poggioreale come un museo del macabro: loculi scoperchiati e pericolanti ed ossa dei defunti in bella mostra

loading...

Borrelli e Iodice. “Un insulto alla memoria dei defunti e ai loro familiari e c’è anche un problema sicurezza, bisogna intervenire subito.”

 

 

Napoli, 18 Maggio – Loculi scoperchiati e pericolanti, ossa esposte alla vista dei visitatori e alle temperie. Questo è il macabro scenario che si presenta al cimitero di Poggioreale. Oltre a ciò, tutto il cimitero versa in uno stato totale di degrado e di abbandono, con la vegetazione selvaggia che ricopre le tombe e le cappelle mortuarie.

E’ una situazione vergognosa che va avanti da troppo tempo. Ci sono tante persone che durante la loro vita lavorano, sudano e risparmiamo per assicurarsi una certa dignità nella sepoltura ed invece poi si ritrovano in questa situazione che è un vero e proprio oltraggio alla memoria dei defunti, un’offesa ai loro cari e uno spettacolo macabro offerto ai visitatori.”– ha commentato il Consigliere dei Verdi della Municipalità II Salvatore Iodice.

“Oltre alla questione della dignità c’è quella della sicurezza, qui i visitatori rischiano di farsi male a causa dei monumenti e dei loculi pericolanti ed allora non c’è più tempo da perde, bisogna intervenire urgentemente mettendo in sicurezza tutta l’area del cimitero, prima che qualcuno si faccia male.”– ha proseguito il Consigliere Regionale del sole che ride Francesco Emilio Borrelli.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.