Comuni

Napoli, Galleria Vittoria da rifare. Cantieri almeno per un anno e mezzo: cittadini propongono una class action contro il comune

loading...

Napoli, 23 Gennaio – “Quella della Galleria Vittoria rischia di essere l’ennesima odissea. Quella che doveva essere una chiusura temporanea, ora rischia di prolungarsi per oltre un anno e mezzo come riporta Il Mattino. Sarà necessario rimuovere ogni pezzo della volta e poi ricostruirlo per garantire sicurezza alla struttura. Le speranze di una soluzione rapida sono ormai quasi zero nonostante le diverse promesse di marinaio che abbiamo ascoltato negli ultimi mesi. Addirittura alcuni esperti parlano di lavori per 4 o 5 anni. Neanche si stesse traforando il Monte Bianco. Tutto ciò implicherà ingorghi continui nella città, aumento dello smog con un caos viabilità irrisolvibile.

Alcuni cittadini ci hanno manifestato l’intenzione di avviare una class action contro il Comune. Ad oggi sembra questa l’unica soluzione percorribile per costringere i protagonisti di questa vicenda ad intervenire e trovare una soluzione che garantisca la sistemazione della Galleria in tempi europei, e piani di viabilità alternativa per evitare di mandare la viabilità, già in grande affanno, ancora più in tilt”. Lo ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde con i consiglieri del Sole che Ride alla I municipalità Gianni Caselli e Benedetta Sciannimanica.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.