Comuni

Napoli, decine di sacchi pieni di immondizia abbandonati sul lungomare di via Caracciolo dopo il Pizza Fest

loading...

Borrelli e Simioli: “In occasione di eventi del genere l’immondizia deve essere rimossa contestualmente allo smantellamento degli stand. Abbiamo inviato una nota all’Asia chiedendo di ritirare quei sacchi”

 

Napoli, 26 Settembre – “Diverse persone ci hanno segnalato la presenza di numerosi sacchi d’immondizia stipati lungo via Caracciolo, contenenti i rifiuti del Pizza Fest. Dopo che gli stand sono stati smontati i sacchi sono stati lasciati lì, sotto gli occhi di turisti e napoletani. Ci chiediamo come sia possibile una disattenzione del genere.

Ci appare ovvio che, in occasione degli eventi del genere, la spazzatura deve essere ritirata ad horas. Non è accettabile che venga lasciata per giorni sotto gli occhi dei passanti. Il lungomare di Napoli è uno dei biglietti da visita della città e presentarlo in questo modo è ingiustificabile”.

Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli il conduttore de “La Radiazza” su Radio Marte. “Abbiamo inviato una nota all’Asia per chiedere di ritirare quei sacchi. Ci auguriamo che scompaiano il prima possibile in modo da restituire decoro ad un luogo che, per vocazione, dovrebbe rappresentare tutta la bellezza della nostra città”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.