Politica

Napoli, De Pascale:”Una svolta storia per i militari dell’Esercito italiano avere finalmente un sindacato”

loading...

Napoli, 10 Febbraio – “Un sindacato per i militari dell’esercito italiano è una data storica per tutto il personale dell’Esercito, una vera e propria conquista”. Così il Consigliere Regionale, Generale Carmine De Pascale Capogruppo della Lista De Luca Presidente sulla firma apposta ieri pomeriggio dal Ministro della Difesa, alla costituzione del primo sindacato dei militari dedicato al personale della Forza Armata.

“Sono anni che chiedevamo un riconoscimento di questo tipo. Era, sopra ogni cosa, una questione di giustizia sociale – aggiunge ancora il Consigliere Regionale Carmine De Pascale – anche perché noi militari avevamo sempre acconsentito ed indicato che la strada giusta era quella di autorizzare i sindacati, salvaguardando però nel contempo non solo compiti e prerogative strettamente militari; ma anche gli stringenti criteri apposti sulla materia dalla Corte costituzionale.

Questa traguardo rappresenta infine – conclude il Consigliere Regionale Carmine De Pascale – una svolta anche perché i sindacati saranno un sano esempio di democrazia interna in quanto potranno rappresentare in modo trasversale tutti i soggetti che faranno richiesta di iscrizione, indipendentemente cioè dal grado, dall’età anagrafica e di servizio militare del richiedente”.

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.