Comuni

Napoli, Arpa e mandolino per la rassegna “Chi ci ferma!” del S. Pietro a Majella

loading...

Venerdì 4 dicembre in streaming alle ore 18

 

Napoli, 1 Dicembre – Il terzo appuntamento con la rassegna Chi ci ferma! organizzata dal Conservatorio di Musica San Pietro a Majella è programmato in streaming venerdì 4 dicembre alle ore 18. Questa settimana, dalla Sala Martucci del celebre istituto, si alterneranno all’arpa Carmen Di Ronza, Daria Tehranie e Chiara Santoro, tre giovani virtuose affiancate dal mandolinista Vincenzo Racioppi impegnato nella desueta Barcarola e Allegretto espressivo di Munier.

Un programma particolarmente avvincente che offre un repertorio di grande suggestione composto da tutti compositori che avevano consuetudine con lo strumento se si eccettuano Pescetti e Hindemith. Con Godefroid si entra appieno nel mondo arpistico, l’autore formatosi al Conservatorio di Parigi divenne poi didatta al conservatorio di Bruxelles mentre Marcel Grandjany, anch’egli arpista compositore e didatta di formazione francese, ebbe una splendida carriera concertistica che lo portò ad esibirsi in tutta Europa e poi in America dove si trasferì definitivamente fino alla morte. Il brano in programma fu composto durante il suo soggiorno americano, pagina che risente degli influssi e delle suggestioni del mondo yankee.

Di sicuro anche questo appuntamento sarà apprezzato dalla foltissima platea “virtuale” che hanno già avuto modo di apprezzare i talenti del conservatorio attraverso i canali social: https://www.youtube.com/channel/UCniPOSH42fLEjlUqKXRXnKw e https://www.facebook.com/conservatoriodimusicasanpietroamajelladinapoli

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.