Comuni

Napoli, appello dal Vomero contro le affissioni sulle alberature

loading...

Capodanno (Valori Collinari):”Divieto previsto dall’art. 663 del codice penale”

Napoli, 28 Maggio – “Al Vomero, quartiere collinare partenopeo, oltre alla recrudescenza di fenomeni, più volte evidenziati, legati all’imbrattamento con scritte e disegni di muri, come quello in via Cimarosa o in via Gino Doria, e di facciate di fabbricati pubblici e privati, si assiste più di recente a un altro fenomeno che riguarda le alberature stradali presenti lungo strade e piazze del quartiere, sulle quali, sempre con maggior frequenza, si trovano affissi manifesti, scritti e disegni “.

A segnalare ancora una volta il problema è Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, già presidente della circoscrizione, da lustri in prima linea, tra l’altro, per la salvaguardia del decoro e del poco verde pubblico presente nell’ambito del quartiere collinare, a partire appunto dalle alberature stradali.

“Solo nel breve tratto pedonalizzato di via Scarlatti – puntualizza Capodanno -, al momento sono ben quattro i platani secolari che adornano la strada, sui tronchi dei quali risultano apposti dei manifesti, legati con delle corde. Ma il fenomeno è più esteso e riguarda anche altre zone del quartiere “.

“Al riguardo –  sottolinea Capodanno –  già in molti regolamenti che disciplinano l’uso del verde urbano, da tempo adottati in altri Comuni, è espressamente inserita la norma che sancisce il divieto di affiggere cartelli, manifesti e strutture di qualsiasi tipo alle alberature pubbliche e private. Ci auguriamo che, quando finalmente anche l’amministrazione partenopea si doterà di tale regolamento, anche questa specifica norma possa essere recepita “.

“Nell’attesa – aggiunge Capodanno – potrebbe trovare applicazione l’art. 663 del codice penale che prevede una sanzione pecuniaria da euro 51 a euro 309  nei confronti di <<chiunque, senza licenza dell’Autorità o senza osservarne le prescrizioni, in un luogo pubblico, aperto o esposto al pubblico, affigge scritti o disegni, o fa uso di mezzi luminosi o acustici per comunicazioni al pubblico, o comunque colloca iscrizioni o disegni>>”.

Sulle questioni evidenziate, che riguardano sia gli imbrattamenti che le affissioni sulle alberature stradali Capodanno rivolge, ancora una volta, un pubblico appello agli uffici competenti, affinché vengano messi in campo, in tempi rapidi, tutte le opportune iniziative e i provvedimenti del caso, nel rispetto nelle norme al riguardo vigenti.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.