Comuni

Napoli, 25 migranti conseguono la qualifica di Operaio Edile Polivalente

Napoli, 17 Giugno – Si è concluso il Corso “Operaio Edile Polivalente” per l’inserimento socio- lavorativo nel settore dell’edilizia di 25 richiedenti e titolari di protezione internazionale, temporanea o Speciale, individuati nei Centri di Accoglienza Straordinaria e nella rete Sai.

Il corso è stato organizzato dalla Prefettura di Napoli, Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Napoli, l’Acen in collaborazione con il Formedil Napoli e le organizzazioni sindacali Feneal Uil, Filca Cisl, Fillea Cgil. L’iniziativa è stata promossa nell’ambito del Protocollo di intesa stipulato tra il Ministero dell’Interno, Il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, l’Ance e le organizzazioni sindacali dei lavoratori edili.

Alla cerimonia di consegna degli attestati di qualifica svoltasi al Formedil Napoli erano presenti l’Ing. Angelo Lancellotti, presidente dell’Acen; Dott.ssa Cristiana Morbelli Assessorato Politiche Sociali del Comune di Napoli; Dott.ssa Giuseppina Lollo della Prefettura di Napoli; Dott.ssa Corinne Palumbo della Prefettura di Napoli; Arch. Roberta Vitale presidente Formedil Napoli;Dott. Giuseppe Mele Vice Presidente Formedil Napoli; Dott. Giulio Riccio, Dott.ssa Sabrina Rufolo Coop Less Onlus, Dott.ssa Simona Talamo, Dott.ssa Marianna Gotta, Dott.ssa Selena Del Priore Coop Medihospes, Dott.ssa Giovanna Ciccarelli Arcimediterraneo.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.