Politica

Mega voragine Ospedale del Mare, Borrelli (Verdi): “Scioccante, poteva essere una strage. Necessaria indagine per verificare le cause e le eventuali responsabilità”

loading...

Napoli, 8 Gennaio –  All’alba dell’8 gennaio una voragine di grandi dimensioni si è aperta nell’area del parcheggio dell’Ospedale del Mare di Ponticelli. Alcuni testimoni parlano di un boato che avrebbe generato la mega voragine che sarebbe delle dimensioni di 50 metri per 50 e profonda almeno 20 metri che ha inghiottito tre auto appartenenti a dipendenti.

Non ci sarebbero vittime o feriti. I Vigili del Fuoco stanno verificando cosa sia successo. “Ciò che accaduto è a dir poco sconvolgente, poteva essere una strage. Ora bisogna immediatamente verificare le cause che hanno causato un simile disastro individuandone le responsabilità.

Abbiamo inviato una nota alla direzione dell’ospedale e a quella del Asl Napoli 1 affinché venga avviata un’indagine interna per capire se la voragine sia stata causata dai lavori fatti negli anni precedenti oppure da perdite di una condotta dell’ossigeno sanitario come avrebbero comunicato diversi dipendenti. Ai 3 dipendenti a cui è stata inghiottita l’auto dalla voragine esprimiamo la nostra piena solidarietà.”– le parole del Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.