Attualita'

Maltempo, in arrivo freddo e neve

loading...

Napoli, 25 Dicembre – Neve, freddo e venti di burrasca in arrivo prima al Centro-Nord e poi in gran parte del Paese. Correnti fredde settentrionali dovrebbero portare infatti un repentino calo delle temperature con nevicate fino a quote basse al Nord e successivamente anche sulle regioni del Centro-Sud.   

Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso già da ieri un “avviso di condizioni meteorologiche avverse”. A rischio esondazione anche i fiumi.  Le prime nevicate dovrebbero interessare, a quote superiori ai 300-500 metri, l’Emilia-Romagna, in estensione dal pomeriggio-sera, a quote superiori ai 400-600 metri, alla Toscana settentrionale e, dalla tarda serata, alle Marche.

Si prevedono inoltre venti di burrasca o burrasca forte, dai quadranti settentrionali, su Veneto, Emilia-Romagna, Liguria, Toscana e Marche, con mareggiate sulle coste.

‘Allerta gialla’ in Campania e su settori di Basilicata e Calabria. A Milano intanto si è già riunito il ‘tavolo neve’, su una possibile abbondante nevicata tra domenica 27 e lunedì 28 dicembre. Diramato l’avviso, in caso di calo delle temperature, di spargere il sale nelle parti di strade e marciapiedi antistanti gli stabili privati e di provvedere allo sgombero della neve in caso di precipitazioni abbondanti.  

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.