Comuni

Maltempo a Napoli, la città conta i danni: via Partenope e Posillipo in ginocchio

loading...

Napoli, 29 Dicembre – La tempesta abbattutasi sulla città nella giornata del 28 dicembre ha causato ingenti danni al territorio, sia nel cuore della città che in periferia. Una delle aree più colpite è stato il Lungomare a via Partenope, tant’è che la strada è stata chiusa al traffico. La mareggiata scatenatasi in serata, dopo aver causato il cedimento della barriera di protezione, ha causato danni e distruzioni alla strada e alle strutture delle varie attività ristorative e delle attività commerciali.

Altrettanto gravi sono stati i danni causati nella zona di Posillipo, in particolare nell’area di Riva Fiorita dove nella mattinata del 29 dicembre il Consigliere di Europa verde della Municipalità I Gianni Caselli ha effettuato un sopralluogo per verificare e documentare l’ammontare dei danni. Il piccolo passeggio realizzato negli anni passati, e già danneggiato, ora è stato completamente distrutto ed il basolato è stato spazzato via, gettato dal mare sui veicoli in sosta e a ridosso delle abitazioni causando grossi danni. Al centro storico, invece, diverse recinzioni dei cantieri sono state divelte dalla forza del maltempo.

Anche nella zona periferica ci sono stati danni causati dal maltempo. A Marano, come segnalato dai cittadini al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli, la strada di Via san Rocco è diventata impercorribile a causa delle tante buche e degli allagamenti.

“Si tratta di un durissimo colpo assestato alla nostra città già messa a durissima prova dall’emergenza covid. I commercianti di via Partenope ed i cittadini Posillipo hanno subito dei danni ingenti e ora bisognerà aiutarli a risollevarsi, la loro situazione era già resa molto difficile dal periodo di emergenza sanitaria, per questo noi tutti offriamo ad essi la nostra solidarietà ed il nostro appoggio e chiediamo di studiare un piano di aiuti per i commercianti.

Per adesso chiediamo degli interventi di pulizia da parte dell’Asia e di messa in sicurezza e di riparazione nell’area colpite dal maltempo. A Posillipo sarà necessario l’intervento dell’ABC per verificare se via siano stati danni alle pompe idrauliche dato che il muro di cemento che le proteggeva è stato divelto dalla mareggiata.  Per non parlare dei tantissimi cornicioni volati dai palazzi o degli alberi divelti a causa delle raffiche di vento.

Ora, oltre a far la conta dei danni, occorrerà sedersi intorno ad un tavolo per programmare dei seri interventi per far fronte alle emergenze come questa, emergenze a cui la città non è per niente preparata. Bisogna avere una cura del verde e degli edifici totalmente diversa rispetto al passato. Gli eventi climatici estremi saranno via via sempre più frequenti, Napoli si sta trasformando in una città con il clima tropicale a causa dell’inquinamento e dei danni causato dall’operato umano a livello globale, ed allora bisognerà farsi trovare preparati programmando degli interventi di messa in sicurezza e di risistemazione delle strutture e delle infrastrutture e studiando dei piani di emergenza per far fronte ad eventi estremi.

In pochi a livello locale e a livello globale ascoltano i Verdi sulle questioni climatiche, qualche politicante ha anche sghignazzato guardando le nostre proposte contro l’inquinamento e per la difesa dell’ecosistema, ma gli effetti dei cambiamenti climatici e dell’inquinamento ora sono sotto gli occhi di tutti e bisogna correre ai ripari per evitare disastri.  Dai Comuni al Governo, passando per la Regione, noi faremo sentire la nostra voce, non si può più ignorare il problema, bisogna agire con scelte lungimiranti e coraggiose”– hanno dichiarato il Consigliere Borrelli, Caselli e Benedetta Sciannimanica, consigliere di Europa Verde della Municipalità I.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.