Politica

Lotta alla Pandemia, Sileri:”Arriveranno 8 milioni di vaccini entro aprile”

loading...

Roma, 4 Aprile – “Il numero delle vaccinazioni sale e continuerà a crescere. I vaccini arrivano ed entro aprile ne arriveranno sicuramente 8 milioni. Stiamo mettendo in sicurezza gli anziani, ad oggi sono 2,8 mln gli anziani che hanno ricevuto una dose di vaccino”. Lo ha detto il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri a Domenica In su Rai1 ”Questa è la seconda Pasqua che passiamo col Coronavirus ma quest’anno è diverso, non abbiamo un lockdown nazionale, oggi abbiamo una prospettiva, la vaccinazione ci consentirà di uscire da questa tragedia”.

“Sono già arrivate 1,3 milioni di dosi, come aveva annunciato il generale Figliuolo e ad aprile sicuramente arriveranno 8 milioni di vaccini con un outlook positivo, il che significa che Moderna e Pfizer potrebbero arrivare anche in numero maggiore”, ha spiegato il sottosegretario alla Salute, aggiungendo che “a maggio ne aspettiamo più del doppio”.

“Le dosi di AstraZeneca arrivate in Europa sono largamente inferiori rispetto a quelli che erano in contratti iniziali. Tanti criticano l’Italia dall’esterno, non capisco chi lo facciano anche dall’interno, ma in ogni caso stiamo più di un punto-due percentuale avanti delle altre nazioni europee” nella vaccinazione. Così il sottosegretario alla Salute.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.