Cultura

Libro sul Natale, il Gruppo Scrittori Opera Indomita propone il progetto “libro autogestito”

loading...

Napoli, 3 Novembre – In questo periodo caratterizzato dall’emergenza covid-19, il sentimento di paura rischia di cristallizzare adulti, giovani, bambini. Le emozioni che si provano per la situazione attuale sono forti. La paura soffoca, fa battere la testa, lascia confusi, vuoti. Bisogna far fronte al panico, al terrore, all’ansia, allo stress mentale. Se è vero che il mondo fuori è inaffrontabile per certi versi, è pur vero che bisogna reagire, vincere il nemico invisibile che ogni giorno fa contagi.

Il presidente degli Stati Uniti Franklin Delano Roosevelt ebbe a dire che “ l’unica cosa di cui dobbiamo aver paura, è la paura stessa”. Oggi questo richiamo suona di una tragicità attuale.

Ebbene, ci si aiuta a combattere la paura anche con “la scrittura”. Ed è così che il Gruppo di Scrittori di Opera Indomita, in questo periodo, animati dalla condivisione di esternare ansia e preoccupazione, propone di preparare un libro sul Natale. Dal titolo al numero di autori, dalla copertina, all’impaginazione e alla pubblicazione.  Dopo un susseguirsi di confronti nasce lo staff di lavoro, si dà il via alla nuova avventura di scrittura autogestita. E gli amici che vogliono provarci sono i benvenuti.

E così parte il progetto del libro autogestito, dal tema natalizio, che avrà come titolo Accadde a Natale. I racconti editi ed inediti, dal genere libero e lunghezza dalle 3000 battute alle 5000, avranno consegna entro il 20 novembre 2020, all’indirizzo di posta elettronica [email protected]

Il libro sarà pubblicato il 15 dicembre sul portale Amazon, con prezzo minimo che copre i soli costi di stampa.

Il progetto di Opera Indomita senza scopo di lucro, aperto a tutti, ha per finalità l’opportunità di dare  agli autori di raggiungere  un pubblico più vasto.

 

Conosciamo lo staff di lavoro:

Editor: Stefania Fogliano e Marylin  Santaniello

Correttore di bozze: Giano Vander

Grafico: Emily Hunter

Impaginazione: Pietro Damiano

Ufficio stampa: Adelina Mauro e Anna Maria Vallario

Stefania  Fogliano , napoletana, docente di inglese in lockdown , ribadisce che  scrive per mettere ordine nei suoi pensieri e perché non sa parlare di emozioni, belle o brutte che siano. Ciò che dice è la sua superficie, ciò che scrive è la sua essenza. Ha pubblicato racconti per Homo Scrivens, Giulio Perrone Editore e per il Gruppo Opera Indomita. 

Marylin Santaniello, giovanissima artista campana; scrittrice, modella, ghostwriter e collaboratrice editoriale. Si ritiene persona solare e molto comunicativa.  Sottolinea che “oggi i social sono molto importanti e immediati per trovare e creare uno spazio di confronto e condivisione di contenuti e suggerimenti ”.  Adora l’arte in generale;  il talento e la passione la portano a fare tante cose.

Giano Vander, pseudonimo di Fabio Formisano, insegnante di Scienze motorie, attore, scrittore, grafico, fotografo e videomaker freelance, fiero delle sue radici ercolanesi. Autore di racconti e nanoracconti. Fa parte del collettivo letterario Gruppo 9, ha partecipato alla stesura di romanzi: “Scacco al Re” e “Signori, biglietti”. Editor e correttore di bozze delle pagine social del Teatro Sanacore di San Giorgio a Cremano.

Milena Cazzola, Mily per gli amici; scultrice maremmana, coltiva la passione per la scrittura ed ancora esprime la sua creatività nella scultura, nell’oreficeria, e nella decorazione. Ha pubblicato romanzi e racconti con lo pseudonimo Emily Hunter. Afferma che “Dentro ognuno di noi c’è un raccontare di libri. -Prosegue-  Le  parole sono le nostre prede, ne seguiamo le tracce fino a perderci nel loro fascino. Le facciamo nostre cercando di dominarle per il nostro piacere, ma in fondo siamo noi a essere schiavi della loro dominazione dal basso”

Adelina Mauro dichiara che ha trascorso un tempo considerevole tra i banchi di scuola , svolgendo la professione di maestra , la più bella che ci sia. “La quiescenza mi porta a dedicarmi a me stessa, e per non morire dentro, prendono corpo le passioni sopite e dò sfogo alla scrittura con racconti, molti dei quali   fanno parte di pubblicazioni in antologie che hanno ricevuto premi letterari e non, e- ribadisce –  non è mai troppo tardi per fare giornalismo, senza alcuna pretesa. Intanto il tesserino da giornalista pubblicista me lo sono sudato”. 

Anna Maria Vallario ammira l’arte in ogni sua sfumatura e la natura nella sua armonia. Impegnata nel sociale, svolge volontariato presso una ONLUS, di cui è socia. Si dedica alla scrittura di racconti e notizie di attualità del territorio.

Pietro Damiano vive nell’entroterra vesuviano. Impiegato comunale e appassionato cultore di Storia locale, narrativa ed editoria; fa parte del collettivo letterario Gruppo 9, ideatore del Nanoracconto, ha pubblicato con l’editore Homo Scrivens. Ed è tutto un gioco per lui.

Agli amanti di scrittura, non resta che impugnare la penna e dare voce al Natale in tutte le sue forme di scrittura creativa. Il libro sarà una magica festa nell’attesa del Natale che verrà con le incertezze e il tempo di quotidiana invenzione, di considerazioni, imprese che diventano importanti in questo clima di paura. 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.