Comuni

LE RAGAZZE FANNO GRANDI SOGNI

loading...

Incontro con la prof.ssa Gina D’Urso, la dott.ssa Teresa Capparelli e la studentessa Gaia Amodeo

Casavatore, 23 Marzo – Accingendomi a condividere le mie considerazioni in merito alla forza interiore che contraddistingue le donne, desidero manifestare la mia riconoscenza nei confronti di Imma Calvano, Assessore alla Pubblica Istruzione, della prof.ssa Vittoria Caso, presidente dell’Associazione Culturale “Clarae Musae“, nonché, ovviamente, del Sindaco, dott. Vito Marino, e dell’Amministrazione tutta.

Sebbene nutra un amore incondizionato per l’opera lirica, ascoltare la musica leggera una volta ogni tanto non mi dispiace affatto.

Nei pochi ritagli di tempo libero a mia disposizione è mia abitudine riflettere accuratamente sui testi di alcune canzoni, provando a fornirne un’interpretazione che più s’avvicini alla realtà attuale, procedendo, successivamente, ad un confronto con i sentimenti provati dall’autore all’epoca della composizione.

Tra i cantanti che prediligo figura il nostro conterraneo Edoardo Bennato: ho avuto l’onore di conoscerlo personalmente e di dibattere con lui diverse volte in merito ai suoi capolavori: sin dalla tenera età – complice anche il fatto che il cantautore di Bagnoli aveva preso in locazione una sala prove sita nel sottoscala di un palazzo di rimpetto a casa mia – ascolto con passione i suoi brani, ponendomi diverse domande su ogni singolo verso. L’attività ermeneutica, comune a varie discipline, è infatti funzionale tanto al contesto storico-culturale in cui l’interprete si trova a vivere quanto alla personalità ed alle percezioni dell’ermeneuta stesso e di chi ha composto il testo in analisi.

Nell’opera di Bennato v’è una canzone, dal titolo “Le Ragazze fanno grandi sogni” che ben s’attaglia alla nefasta parentesi storica che stiam vivendo: sfogliando i quotidiani mi capita apprendo notizie sconvolgenti, tra cui i numerosi episodi di violenza domestica a danno del Gentil Sesso, l’improvviso tramonto di numerosi sogni di felicità, serenità ed armonia…insomma, fatti che intristiscono parecchio; tuttavia, Bennato sottolinea che, a differenza degli uomini, le donne affrontano i momenti difficili dando una chiara dimostrazione di audacia e forza di volontà.

L’uomo (o, se preferite, il “maschio”), dal canto suo, non può fare affidamento sulle sole (apparenti) forze fisiche e/o sul prestigio professionale eventualmente acquisito, giacché essi, pur servendogli per fronteggiare un determinato tipo di situazioni (o per assicurare ai propri cari la conduzione di una vita dignitosa), mai potranno essergli utili per superare i periodi che lo segnano a livello interiore: in altri termini, questi difetta di quel giudizio che è insito per natura nella donna.

È spesso quest’ultima a dovergli venire in supporto, incoraggiandolo ad inseguire i propri sogni senza mai arrendersi: l’uomo, da solo, è completamente incapace di uscire facilmente da parentesi buie, ragion per cui, senza l’ausilio di una donna, mai riuscirà a “venirne a capo“.

Rivolgo, dunque, un cordiale ringraziamento alle tre protagoniste di questo incontro, le quali, ben lungi dal lasciarsi scoraggiare, hanno impartito una lezione di vita a ciascuno di noi, me compreso: spero vivamente di riuscire a trarne profitto!

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.