Comuni

Imprese, Confapi: “Macron venga a visitare Napoli, città che ama”

Mercoledì il presidente francese sarà in Italia, l’appello del leader delle Pmi partenopee

 

Napoli, 16 Settembre – «In occasione del viaggio in Italia di mercoledì prossimo, 18 settembre, il presidente francese Emmanuel Macron venga a Napoli, la città che ha detto di amare. Avrà modo di conoscere una realtà con tante difficoltà, ma con grandi potenzialità e con profonde radici che richiamano la cultura d’Oltralpe».

L’invito arriva da Raffaele Marrone, presidente Confapi Napoli.

«Tutti noi ricordiamo l’intervista rilasciata a Fabio Fazio, nel marzo scorso, quando il presidente Macron affermò di essere particolarmente legato alla nostra città e a uno dei suoi figli più illustri, Eduardo De Filippo. Fu un riconoscimento inaspettato che ci riempì d’orgoglio, soprattutto alla luce della frase di Stendahl, richiamata dal presidente Macron, che dice: “Ci sono due capitali in Europa: Parigi e Napoli”».

«E, a Napoli, il presidente Macron sicuramente potrebbe visitare il fiore all’occhiello della cultura francese in Italia, l’istituto “Grenoble” e gemellare, nei fatti, questa unione di sentimenti che lega la capitale del Sud alla capitale francese».

«Anche se il protocollo dei viaggi presidenziali è difficilmente modificabile in corso d’opera, rivolgo un appello alle nostre istituzioni affinché raccolgano l’invito, che proviene dalla nostra associazione, e lo trasmettano al presidente Macron per una visita in riva al Golfo».


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa