Magazine

Il mondo a fumetti: intervista a Paperon De’ Paperoni

Napoli, 2 Luglio – A chi non piacerebbe catapultarsi nel mondo dei fumetti e magari, proiettare nel presente, le irresistibili storie che ci accompagnano da sempre. È cresciuto esponenzialmente, nel corso degli anni, questo settore, dando vita ad una vera e proprio business di collezione, abbigliamento, immobiliare, cancelleria, bigiotteria, articoli da regalo e tanto altro ancora. Un modo simpatico, divertente per far girare l’economia e accontentare la fantasia di ogni età. Funziona, oggi come allora, gli appassionati, nonché collezionisti, si lasciano trasportare dai fumetti Disney infiltrandosi simpaticamente, nel nucleo familiare. Un boom economico senza precedenti, dove senza esclusioni di intense emozioni, l’allegria è assicurata.

Ma facciamoci condurre, per assaporare alcuni dettagli, direttamente da un personaggio designato a caso, delegato in molteplici travestimenti, il suo nome è: “Paperone” detto anche Paperon Dé Paperoni o zio Paperone.

Disegno di Rosa Ferrante

Come si sente nei panni di un personaggio celebre come il suo?

Anzitutto, mi presento: mi chiamano “Paperon Dé Paperoni”. Sono noto anche come Paperone o zio Paperone. Mi hanno identificato in un personaggio dei fumetti e dei cartoni animati della Disney, ideato da Carl Barks nel 1947. Ma rispondo alla domanda. Mi sento molto fortunato, anche perché senza pretenderlo, sono il fumetto più ricco del mondo, con lo sguardo rivolto in alto”, Strizza con malizia gli occhi e aggiunge,” senza offendere gli altri colleghi personaggi…”.

Andiamo per ordine. Quante storie hai fatto collezionare ai tuoi fan, ce ne vuoi raccontare, brevemente, una che reputi la più divertente?

Compiaciuto Paperone, precisa. “ In migliaia di storie a fumetti compaio come protagonista. Sono affezionato a tutte. C’è, alla base,  un lavoro intenso, curato e immaginato nei minimi dettagli. Le storie cambiano, altrimenti non comprava più nessuno”, continua ironico. “Ma propongo alla testata, nuove avventure, per sorprendere noi stessi e scoprire capacità sorprendenti di inventarsi e vestirsi di un personaggio qualsiasi, facendone, magari uscire dal fatidico cilindro uno nuovo…” puntualizza entusiasta  zio Paperone.

Ci elenca i mestieri che ha investito nei racconti di Carl?

“Mica posso rifiutare?” continua sorridendo. “Mi sono travestito da imprenditore, finanziere, manager, magnate, banchiere. Possiedo uno spiccato fiuto per gli affari, cosa vuoi più dalla vita?” Conclude il simpaticissimo Paperone.

Cosa consiglia a chi è alla ricerca di nuove avventure da leggere?

“Innanzitutto di leggere tanto, perché è l’unico modo per arricchire il proprio bagaglio culturale. La lettura è passione, divertimento e crescita. Leggete di tutto: avvenuta, fantascienza, romanzi d’amore, thriller, purché aprite il mondo interiore, all’affascinante viaggio della mente e del cuore…”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa