Comuni

I primi 40 anni di “Ricomincio da tre” di Massimo Troisi, a La Radiazza interviene il figlio del gestore del cinema di Messina che per primo decise di proiettare i film quando nessun’altro osò farlo

loading...

Napoli, 5 Marzo – Il film che segnò l’esordio alla regia di Massimo Troisi, ovvero “Ricomincio d tre” compie 40 anni, infatti era il 5 marzo 1981 quando debuttò nelle sale cinematografiche.

Eppure all’epoca erano in pochi a credere nel progetto di Troisi, tant’è che la maggioranza delle sale cinematografiche si rifiutò di proiettarlo. Fu il gestore del cinema Garden di Massimo, Gianni Parlagreco, a credere in Ricomincio da tre decidendo di proiettarlo nella propria sala.

A La Radiazza è intervenuto in diretta telefonica Umberto Parlagreco, figlio del compianto Gianni: “Sono ricordi di quando ero bambino. Nessuno lo voleva qui a Messina il film, mio padre fu lungimirante e decise di proiettarlo nel suo cinema, il Garden, che già diversi anni è stato trasformato in una sala Bingo. All’inizio, nei primi due giorni di proiezione non fu un gran successo, poi nel week-end cominciò a dilagare il fenomeno Troisi, da lì è partito tutto”.

In radio c’è stato l’intervento anche di Enzo Caruso, assessore alla cultura del Comune di Messina a  cui il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli ed il conduttore radiofonico Gianni Simioli hanno fatto una proposta  :“Quando sarà possibile farlo, quando l’emergenza covid sarà frenata,  vorremmo organizzare una proiezione  del film di Troisi creando  un momento di unione tra cittadini messinesi e napoletani nella sala gestita da Umberto Parlagreco. Inoltre vorremmo che davanti all’ex cinema Garden si possa affiggere una targa in ricordo di Massimo e  di Gianni Parlagreco che fu il primo a credere nelle potenzialità del film.” .

“Dieci anni fa organizzammo per il trentennale del film una proiezione al Metropolitan di Napoli, la organizzeremo anche per i 40 anni ed inviteremo il sindaco di San Giorgio a Cremano Giorgio Zinno. Celebrare e ricordare un grande come Massimo, simbolo di napoletanità, di comicità e di sentimenti universali è un dovere.”- hanno concluso Borrelli e Simioli.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.