Attualita'

Gli incontri tra il Venerabile Licio Gelli e il boss del clan Bidognetti

loading...

Gli accordi tra massoneria deviata e camorra raccontati nel processo di Reggio Calabria

Napoli, 25 Agosto – Rapporti tra Massoneria deviata e camorra casalese, imbastiti nel corso di incontri a Villa Wanda ad Arezzo, residenza di Licio Gelli, tra il capo della P2 e Guido Mercurio, inviato del gruppo Bidognetti. È quanto emerge da una inchiesta giornalistica del quotidiano online Stylo24.it, che riporta stralci dei verbali di interrogatorio del collaboratore di giustizia Luigi Di Dona, finiti agli atti del processo ‘Ndrangheta stragista conclusosi da poche settimane a Reggio Calabria. «Mercurio andava da Gelli a nome del gruppo Bidognetti, di cui era esponente di rilievo. Insomma Mercurio non ha mai trattato affari a titolo personale, ma sempre per conto di Francesco Bidognetti (alias Cicciotto ‘e mezzanotte). Mercurio solo una volta, si fece sfuggire che Gelli gli interessava per i processi in Cassazione. Non so se questo fosse l’unico interesse di Mercurio e del nostro gruppo verso Gelli», racconta il pentito, negli stralci riportati dal quotidiano.

Il tramite per agganciare Gelli, secondo Di Dona, «era un meccanico che si chiamava Gino ed era calabrese, il cognome non lo so, non me l’ha mai detto. Tramite questo Gino, che questo nipote di Bidognetti ha presentato a Mercurio, quest’ultimo è riuscito ad avere l’appuntamento con Licio Gelli a Villa Wanda ad Arezzo».

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.