Comunicati

Esposto sulla efficacia protettiva della mascherina chirurgica sul luogo di lavoro

loading...

Napoli, 3 Maggio – Vincenzina Salvatore, in qualità di legale, unitamente a, Domenico Tiziano Carlucci e Silvio Maglio hanno presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Roma inerente alla “efficacia protettiva della mascherina chirurgica sul luogo di lavoro Mascherine fornite al personale ATA poco sicure”.

L’avv. Vincenzina Salvatore del Foro di Avellino unitamente a Domenico Tiziano Carlucci e Silvio Maglio, entrambi docenti in servizio presso istituzioni scolastiche pugliesi, in data 27/4/2021 hanno presentato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma un esposto nel quale hanno segnalato che il Comitato Tecnico Scientifico presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha omesso di verificare preventivamente la sicurezza delle mascherine chirurgiche consegnate in dotazione al personale docente, agli ATA e agli alunni quali dispositivi di protezione individuale capaci, quindi, di svolgere una protezione attiva nei confronti del virus. Infatti, in data 24.2.2021 il legale ed i docenti hanno inoltrato al Ministero dell’Istruzione, al Ministero della Salute e al Comitato Tecnico Scientifico distinte istanze di accesso ex lege n.241/1990 intese ad ottenere copia dei verbali contenenti il parere e/o la valutazione prevista dall’art. 5 bis comma 2 D.L. 17.3.2020 n. 18 (convertito nella L. 27.4.2020 n. 27) in merito alla efficacia protettiva della mascherina chirurgica sul luogo di lavoro. Infatti, l’art. 5 bis comma 2 prevede che fino al termine dello stato di emergenza “L’efficacia di tali dispositivi è valutata preventivamente dal Comitato tecnico-scientifico di cui all’articolo 2 dell’ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile n. 630 del 3 febbraio 2020”.

In effetti, era di tutta evidenza l’interesse dei richiedenti di verificare se il CTS avesse svolto la valutazione preventiva, in aderenza all’obbligo imposto dall’art. 5 bis, comma 2, citato nonché alla normativa che regimenta la sicurezza sui luoghi di lavoro (D.Lgs. n. 81/2008 T.U. Sicurezza).

In un primo momento, l’Amministrazione ha comunicato di non possedere la valutazione. Successivamente, dopo un prolungato scambio di note tra il difensore, i docenti e l’Amministrazione, il Dipartimento della Protezione Civile presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha comunicato che la valutazione di efficacia delle mascherine chirurgiche era contenuta nei verbali n. 39 del 30.3.2020, n. 49 del 9.4.2020 e n. 82 del 28.5.2020.

Nel mentre interveniva una copiosa corrispondenza tra le parti e i docenti i quali reiteravano istanza di accesso poiché le richieste non trovavano risposta nei verbali succitati e contestualmente si ribadiva l’intenzione di voler “accedere agli atti del fascicolo contenente le valutazioni del CTS ovvero le valutazioni del gruppo di Lavoro DPI ivi istituito effettuate ai sensi e per gli effetti di

cui all’art. 5 bis comma 2 D.L. 17.3.2020 n. 18 conv. L. 27.4.2020 n. 27 in punto di efficacia della mascherina chirurgica quale dispositivo di protezione individuale dei lavoratori”.

Solo dopo circa venti giorni ed all’esito di una ulteriore diffida inoltrata dal legale, il CTS si è riunito appositamente con un incontro tenutosi il 23.3.2021 dal quale è emerso che nessuna valutazione preventiva sulla efficacia protettiva della mascherina chirurgica quale DPI risulta mai essere stata effettuata.

Per questo motivo l’avv. Salvatore ed i docenti Carlucci e Maglio hanno immediatamente depositato un esposto con il quale chiedono di valutare la condotta assunta dal CTS nonché dai Ministeri della Salute e dell’Istruzione e le conseguenze della stessa sulla possibile ingravescenza dei contagi oltre alle conseguenze della stessa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.

Secondo gli esponenti, infatti, “sono stati consegnati ai lavoratori DPI privi della valutazione preventiva sulla capacità di proteggere i lavoratori e gli alunni dal virus e dalla possibilità di contagi”.

 

Massimiliano Finamore

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.