Politica

Dibattito online “Chiudiamo i conti con il passato” sulle bonifiche che l’Italia attende da 20 anni

loading...

Dibattito “Chiudiamo i conti con il passato” che si terrà domani alle ore 16.00 in diretta sulla pagina Facebook di Radicali Italiani. 

 

Napoli, 12 Novembre – Inquinamento ambientale, rischio sanitario, contaminazione dei suoli e delle acque. L’Italia è disseminata di aree a rischio sanitario: 41 Siti di Interesse Nazionale che da anni attendono in parte o integralmente le bonifiche stabilite dallo Stato. Radicali Italiani ha lanciato  la campagna “Chiudiamo i conti con il passato” per sensibilizzare il governo su questo tema con un appello al Ministro Sergio Costa e una serie di proposte concrete: destinare una quota del Recovery fund alla bonifica dei SIN; proporre al Parlamento un testo unico delle bonifiche per unificare le norme che sono sparse in vari provvedimenti eliminando quelle contraddittorie; prevedere un geo database attraverso un portale pubblico con tutti i dati aggregati delle matrici; applicare il principio “chi inquina paga” conseguente alla direttiva comunitaria sulla responsabilità ambientale e semplificare i procedimenti.

Ne parlano in diretta con il segretario Massimiliano Iervolino: la senatrice Vilma Moronese, Presidente della 13ª Commissione permanente (Territorio, ambiente, beni ambientali), Roberto Morassut Sottosegretario di Stato del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare con delega alle bonifiche, Rosy Battaglia giornalista civica e d’inchiesta e presidente di Cittadini Reattivi APS, Walter Ganapini, ambientalista, docente e ricercatore, Edoardo Zanchini, vicepresidente di Legambiente, generale B. CC Giuseppe Vadalà, commissario straordinario per la  bonifica delle discariche abusive e Stefano Vignaroli, presidente della commissione ecomafie.   

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.