Comuni

Covid e le misure restrittive, le zone ‘franche’ a Napoli: tra file per gli spritz e le corse notturne a Piazza Mercato la situazione corre il rischio di sfuggire di mano

loading...

Napoli, 21 Dicembre – A quanto pare la zona arancione, le misure restrittive ed il coprifuoco non valgono per tutti. Sono sempre più numerose, a tal proposito, le segnalazioni ricevute dal Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli dai cittadini da diversi punti del territorio. L’ultima giunge da Mercato dove, alle ore 00,30, tra domenica 20 e lunedì 21 dicembre, come racconta il cittadino che ha inviato la segnalazione, è stata presa d’assalto da una banda sterminata di ragazzi a bordo di scooter. Per non parlare delle super file e assembramenti per bere gli spritz anche dopo l’ordinanza che li vieta dopo un certo orario.

“Non è la prima vicenda che ci viene segnalata e che denunciamo a Piazza Mercato, evidente quelle zona non è sufficientemente sorvegliata e controllata. Se è vero che c’è un altissimo tasso di irresponsabilità, è altrettanto vero che urge un piano per il controllo capillare del territorio altrimenti infrazioni di questo tipo saranno all’ordine del giorno ma non possiamo permettercelo, bisogna garantire la sicurezza dei cittadini e fermare la diffusione del virus.”– ha dichiarato il Consigliere Borrelli.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.