Comuni

Coronavirus, Ficco (Saues):”Urgono DPI a servizi emergenza sanitaria Campania”

loading...

Napoli, 25 Marzo – Assegnare con strema rapidità e urgenza le mascherine ffp3, i dpi e i respiratori automatici ai servizi di emergenza sanitaria della Campania, realtà particolarmente carente. E’ l’appello rivolto dal governo Conte dal presidente nazionale del Saues, sindacato autonomo urgenza emergenza sanitaria, Paolo Ficco.

“In numerose occasioni – osserva Ficco  -, la nostra organizzazione sindacale ha lanciato e rilanciato l’allarme sull’importanza dell’approvvigionamento dei dispositivi di sicurezza individuale e  dei respiratori automatici necessari per salvare persone in imminente pericolo di vita, ma anche per tutelare gli operatori sanitari da eventuale contagio”.

Per Ficco “serve poi, sull’intero territorio nazionale, un numero sufficiente di kit completi in previsione dell’utilizzo dei farmaci antivirali che i medici del territorio potrebbero essere chiamati a somministrare a domicilio dei pazienti, considerato che le strutture ospedaliere sono sature di ammalati”.

“Ricordo a chi di dovere – conclude – che gli eventuali ulteriori contagi tra i medici comporterebbero la loro astensione dal lavoro ed un aggravamento ulteriore della già grave carenza di personale sanitario. Un’eventualità che non possiamo assolutamente permetterci”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.