Comuni Politica

Clochard aggredito in via Epomeo, già in passato era stato oggetto di scherno su Facebook: scattano le denunce

Verdi: “Dei cialtroni avevano creato una pagina su cui postavano i video in cui lo infastidivano”

 

Napoli, 19 Febbraio – “L’episodio del clochard aggredito in maniera gratuita con un calcio alle spalle in via Epomeo è un caso di allucinante inciviltà. In seguito alla nostra denuncia ci è giunta la segnalazione della presenza di una pagina Facebook in cui si prende di mira la vittima della violenza”.

Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “Dei cialtroni avevano creato una fanpage intitolata al senzatetto su cui postavano i video delle loro bravate. Spesso si avvicinavano al clochard, infastidendolo, mentre lo riprendevano con lo smartphone. La violenza fisica e psicologica che questa persona è stata costretta a subire è inaccettabile.

 

Stiamo parlando di un individuo che non arreca fastidio a nessuno. Abbiamo provveduto a sporgere denuncia alla Procura della Repubblica, speriamo sarà possibile risalire all’aggressore che merita di essere punito in maniera esemplare”.

 


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa