Comuni

Castellammare, aggressione in una stazione della Circumvesuviana: donna pestata da un ragazzo e una ragazza

Verdi: “Episodio vergognoso sintomo di degrado e inciviltà, i colpevoli siano puniti duramente. E’ questa la ragione per cui occorre la presenza delle guardie giurate”

 

 

Napoli, 13 Marzo – “Un episodio assolutamente vergognoso che è sintomo di forte degrado sociale e di assoluta inciviltà. Sono episodi come questo che confermano la necessità di dotare le stazioni della presenza delle guardie giurate”. Il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli commenta così la notizia diffusa da “Il Mattino” dell’aggressione denunciata da una donna, malmenata da due giovani nella stazione via Nocera della Circumvesuviana.

“La malcapitata ha raccontato di aver semplicemente guardato i due, che stavano litigando nella stazione, prima di essere presa a calci e pugni da questi ultimi. Gli aggressori sono un ragazzo e una ragazza, probabilmente una coppia di fidanzati. Dopo averla lasciata a terra agonizzante, sono fuggiti a piedi, confermando il loro essere vigliacchi. Questi due soggetti, completamente avulsi dal contesto del vivere civile, devono essere puniti duramente”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa