Comuni

Casandrino, Il ‘dittatore’ del cimitero. La denuncia dei cittadini: “Il custode ci costringe, minacciandoci, ad andare via un’ora prima dell’orario in cui terminano le visite”

loading...

Casandrino, 11 Giugno – Accade che a Casandrino il custode del cimitero si sia autoproclamato secondo la cittadinanza ‘dittatore’ ed abbia deciso che i visitatori debbano andarsene un’ora prima del termine dell’orario di visita, previsto per le 18.00, utilizzando aggressioni verbali e minacce per convincere le persone ad abbandonare il cimitero.

La questione è stata segnalata da alcuni cittadini al Consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli ed una di essi, Giovanna, è intervenuta a  La Radiazza per raccontare la vicenda: “Appena scattano le 17, il custode suona la campana e tutti dobbiamo uscire fuori e se ci  rifiutiamo ci aggredisce verbalmente. Ci siamo rivolti al Sindaco che ha diffidato il custode che però continua a fare come gli pare, il fatto più grave è che anche suo figlio, che non ha alcun ruolo riconosciuto all’interno del cimitero, pensa di poter dettare legge.”.

 “Verificheremo tutto questo contattando il sindaco di Casandrino e la direzione del cimitero. Se ciò che è stato denunciato dovesse corrispondere a verità allora la questione sarebbe grave. In ogni caso crediamo che all’interno di un cimitero si debba avere rispetto per le persone e non essere aggressivi e maleducati.”– le parole di Borrelli e del conduttore Gianni Simioli.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.