Comuni

Casamarciano, Scenari Solidali X Edizione: si apre un immaginario sipario con l’omaggio a Ennio Morricone

loading...

Casamarciano, 18 Luglio – È stata la musica di Ennio Morricone, celebre compositore e direttore d’orchestra, ad aprire la X edizione del festival “Scenari Casamarciano” “Scenari Solidali”. Il sipario si è alzato, venerdì 17 luglio sulla nuova edizione.  Platea all’aperto nello spazio del complesso Badiale di Santa Maria del Plesco. Una cornice spettacolare di carattere storico già per essa spettacolo! In tale location a dirigere l’orchestra, di oltre venti elementi, è stato il maestro Angelo Caldarelli che ha proposto i brani più noti del compositore, Ennio Morricone recentemente scomparso.

Un omaggio musicale, che ha immerso la platea nel clima tipico della manifestazione; un ambiente anticipato nei tempi; la manifestazione si tiene tradizionalmente, a settembre. L’iniziativa è promossa dall’amministrazione comunale, dal Sindaco Andrea Manzi che, per la X edizione, ha dato all’evento una connotazione assolutamente nuova ispirata a intenti del sociale e alla solidarietà. Parte dei fondi delle sponsorizzazioni sarà destinata a iniziative ai settori della scuola, lavori pubblici e sociali.

Un festival nuovo, straordinario ma soprattutto un tributo a dieci anni di questa importante iniziativa culturale; dopo le diverse serate c’è attesa per il galà di chiusura con la condizione di Barbara Di Palma e Pietro Pignatelli e numerosi illustri ospiti. Il programma completo: si è già esibito, alla data 17 luglio, il Coro Filarmonico Juibilate Deo, Orchestra Ensable Mediterrane con il maestro Angelo Cardarelli e il suo ”Omaggio a Ennio Morricone“.  Per il 18 luglio è in programma Teatro Claet con la proposizione “I giusti nel tempo dl male” di Svletana Broz per la regia di Diego Ciarloni. Per il 19 luglio: è di scena il “Piccolo Teatro del Giullare in “Il Maestro e gli altri” di Luigi Luriari per la regia di Andrea Carraro. Per il 20 luglio un gradito ritorno la Compagnia teatrale il Dialogo di Cimitile con la proposizione “Non ti pago” di Eduardo De Filippo; regia di Ciro Ruoppo.  Il programma prosegue con il “Recital di canto del tenore Vincenzo Costanzo”. Per il giorno 22 luglio è in programma Umberto Galimberti con “Il disagio dei giovani al tempo del Nichilismo”. Le ultime tre serate: Gino Rivieccio in “Un Gino per il mondo” al pianoforte il maestro Antonello Cascone; spettacolo previsto per il 23 luglio.

Il giorno successivo il 24 luglio è di scena Roberto Ciufoli in “Tipi” un recital comico. antropologico. Chiude la manifestazione, prima della grande chiusura spettacolo di Gala, Massimiliano Gallo in “Resilienza 2.0”.

Antonio Romano

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.