Comuni

Casamarciano, Scenari Solidali: In scena il Recital di canto del tenore Vincenzo Costanzo

loading...

Casamarciano, 22 Luglio  – La manifestazione “Scenari Solidali”. Ennesimo appuntamento culturale prima delle quattro giornate conclusive e la serata di Gala finale. In scena il tenore Vincenzo Costanzo, al pianoforte il Maestro Salvatore Annunziata.  Platea all’aperto nello spazio del complesso Badiale di Santa Maria del Plesco.

Una cornice spettacolare di carattere storico già per essa spettacolo! In tale location di scena il Recital di canto del tenore Vincenzo Costanzo, al pianoforte il Maestro Salvatore Annunziata. L’iniziativa è promossa dall’Amministrazione Comunale, dal Sindaco Andrea Manzi che, per la X edizione, ha dato all’evento una connotazione assolutamente nuova. Parte dei fondi delle sponsorizzazioni sarà destinata a iniziative solidali. Un Festival nuovo, straordinario ma soprattutto un decennale celebrato con entusiasmo per questa importante iniziativa; ha presentato la serata Autilia Napolitano. Il tenore Vincenzo Costanzo, giovanissimo d’età, è noto nella sua arte nel panorama lirico italiano; “apprezzato per l’accattivante colore vocale e gli acuti spavaldi” si legge in una nota informativa.  Lo spettacolo è stato una riproposizione di alcuni celebri brani partenopei compreso “ ‘O surdato ‘nnammurato” cantato a chiusura della serata a grande richiesta dal pubblico.

Notevole consenso d pubblico che si è immedesimato nell’atmosfera musicale. Il tenore Vincenzo Costanzo ha già molto da raccontare della sua esperienza artistica: entra a far parte del coro delle voci bianche del Teatro San Carlo di Napoli. Il debutto come solista avviene a soli undici anni, sempre al Teatro San Carlo. Ha studiato pianoforte e solfeggio privatamente, per poi diplomarsi al conservatorio. Non solo la musica nella sua carriera; altro genere di studi ha occupato la sua attenzione non proprio attinenti al ramo musicale: si laurea in Ingegneria Informatica. Vincitore dell’Oscar Della Lirica (premio Tenore New Generation) a Doha (Qatar) nel 2014, Vincenzo Costanzo ha già avuto l’opportunità di collaborare con registi e direttori di fama internazionale come Myung-whun Chung al Teatro La Fenice di Venezia e a Tokyo, James Conlon al Teatro Real di Madrid, Emma Dante al Teatro Massimo di Palermo, Daniel Oren e Franco Zeffirelli all’Arena di Verona e Liliana Cavani al Gran Teatre del Liceu di Barcellona.

Era il dicembre 2012 quando debuttò in Macbeth di Giuseppe Verdi. Dopo un esperienza in Cina, prende parte all’allestimento de La traviata al Teatro alla Scala di Milano per l’inaugurazione della Stagione 2013/2014. Nel febbraio 2014 debutta il ruolo di Pinkerton in Madama Butterfly al Maggio Musicale Fiorentino sotto la direzione di Juraj Valcuha. In seguito torna a interpretate Pinkerton in due importanti teatri: al Teatro la Fenice di Venezia, diretto da Giampaolo Bisanti, e al Teatro San Carlo di Napoli. Raccoglie nuovi consensi nel ruolo di Alfredo (La traviata) a Novara, con la direzione di Andrea Battistoni, e ad Astana (Kazakistan), diretto da Francesco Ivan Ciampa e molto altro ancora.

Ricordiamo alcuni suoi impegni: Madama Butterfly a San Francisco, che ha segnato il suo debutto negli Stati Uniti, a Madrid, a Venezia e ad Amburgo, La rondine a Berlino, Macbeth a Palermo e a Liegi, I masnadieri a Bilbao, La Bohème a Berlino e a Bologna; titolo inaugurale della nuova stagione, La traviata a Salerno e a Napoli.

Antonio Romano

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.