Politica

Carceri, il sindacato della Polizia Penitenziaria chiede strumenti tecnologici per schermare le prigioni

loading...

Napoli, 27 Agosto – Dopo la vicenda dell’avvocato, arrestato, che ha tentato di portare droga e cellulari al proprio cliente detenuto nel carcere di Salerno, Giuseppe Del Sorbo e Ciro Auricchio, segretario nazionale e segretario regionale dell’Uspp, hanno dichiarato che è necessario dotare gli agenti della Polizia Penitenziaria di strumenti tecnologici utilizzabili per schermare le prigioni.

“Schermare le carceri, impedendo l’introduzione di oggetti non consentiti, droghe, armi e cellulari dall’esterno, è una misura giusta, anzi doverosa. I penitenziari non sono dei villaggi per turisti ma dei luoghi di detenzione per persone che hanno infranto la legge o che sono dedite al crimine, per cui bisogna assolutamente controllare tutto ciò che proviene da fuori. Questo vale soprattutto per quella tipologia di detenuti non comune, parlo dei boss. Se loro riescono a mettere le mani su dei cellulari possono impartire ordini e decidere strategie criminali, questo deve essere impedito. La camorra la si sconfigge anche interrompendo le linee di comunicazione.”– ha spiegato il Consigliere Regionale dei Verdi-Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.