Comuni

Capri, si ripete come ogni estate l’invasione delle barche anche nelle aree vietate

Capri, 5 Luglio – Centinaia e centinaia di natanti affollano ed invadono le insenature dell’isola di Capri, anche nelle zone vietate.  È l’allarmo lanciato dai cittadini e segnalato al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

“La situazione è grave e va posto un freno, per questo abbiamo richiesto maggiori e più severi controlli da parte della guardia costiera e anche della guardia di finanza. L’invasione di barche senza regole e senza controlli che invadono in modo selvaggio il mare del nostro golfo anche li dove è vietato va fermata a tutti i costi.” – spiega il Consigliere Borrelli.

“Queste centinaia di imbarcazioni, che soprattutto il fine settimana invadono le insenature, anche li dove è vietato, e le proiezioni basate su quello che è avvenuto negli anni passati ci dicono che nel mese di agosto il fenomeno andrà a peggiorare, con l’intensa attività di ancoraggio vanno a mettere in pericolo la fauna e la flora delle nostre acque. Per questo bisogna mettere a punto un vero progetto delle aree marine protette, con controlli  rigidi e punizioni severe per chi trasgredisce.”– le parole di Paolo Falco, consigliere comunale di Capri.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.